Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: Le lacune ci sono ma Corvino continua a sperare nelle cessioni. E Soucek non aspetta la Fiorentina

La partita con la Sampdoria ha certificato il valore di una rosa che, persi tre titolari ha smarrito gran parte del buono che aveva fatto vedere finora: le riserve non ci sono, o se ci sono non aggiungono niente ad un livello già di per sé non altissimo delle prime linee. Lacune evidenti che però non sembrano stimolare nell’immediato la società viola, da quanto ci viene detto a livello più o meno pubblico (di ieri le parole di Antognoni sull’idea di rinviare a giugno qualunque operazione). E quest’ultima sarà la linea d’azione, a meno di uscite che necessitino ingressi per ristabilire numericamente lo status della rosa. Un po’ tutti sembrano fuggire di fronte a Sanchez e Cristoforo: vecchi ormai gli interessi di Deportivo e Getafe per il colombiano, così come quello del Benevento per l’uruguaiano. A centrocampo si andrà avanti sicuramente fino a giugno con Badelj e il suo erede arriverà proprio dal 1 luglio in poi, dopo l’arrivo a parametro zero da parte del regista croato.

La conseguenza sulle entrate è che ad esempio un giocatore come Tomas Soucek, in orbita viola da qualche giorno, potrebbe intanto legarsi allo Slavia Praga con il rinnovo di contratto (questo rilanciano dalla Repubblica Ceca): se nessuno esce se ne riparlerà a giugno ma questa mossa del mediano ceco potrebbe essere già indicativa. Una candidatura la sua, tenuta in sospeso, così come quella di Zuculini evidentemente: anche di lui non c’è bisogno fintanto che i centrocampisti a disposizione di Pioli restano questi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. ma come..giorni fa tutti i siti viola e i quotidiani dicevano che lunedi
    sara’ il giorno giusto per Soucek e invece ora dite il contrario ! o inventate
    le news per scrivere qualcosa oppure non sapete niente!!!
    Oppure c’è anche chi aspetta, aspetta, poi giustamente fa il suo. Redazione

  2. La nostra amata viola ha bisogno di un attaccante di movimento, un centrocampista forse due, un laterale sx. Da vendere subito babacar benassi maxi olivera Cristoforo eysseric ed in base agli acquisti anche sanchez e gaspar.

  3. Continuo. Non è possibile che la Sampdoria con una proprietà ridicola, con un bacino di utenza nettamente inferiore, con un campo di patate, con un fatturato potenzialmente inferiore si possa permettere Torreira, Prat, Ramirez, Zapata, il terzino polacco, Strinic. Noi per questioni di bilancio siamo costretti a prendere due terzini di serie B e un rinforzo si 35 anni. Ma ci prendono per il Culo? Domenica, anche Pioli mi ha deluso. Chiesa deve giocare vicino la porta per sfruttare Tiro, dribling, velocità, tecnica. Non può fare il terzino. Laurini non può giocare in una difesa a tre al posto di Milenckovic.Esseryc non può giocare in un centrocampo dove l`unico capace di difendere era Badelj. Benassi è una delusione. Non sa contrastare, non incide, si nasconde. Concludo dicendo che siamo una squadra mediocre gestita da un responsabile tecnico superato e presuntuoso oltre che bugiardo. Non si può parlare di un futuro da Champions, con delle premesse simili. Una sola parola, Vergognatevi…e non mi riferisco alla squadra e all`allenatore.

  4. Non abbiamo armi contro questi personaggi che hanno solo voglia di sfaldare la Fiorentina e di arricchirsi. L’unica cosa che possiamo fare (e che personalmente faccio da tempo) è seguire il loro esempio, non andare più allo stadio, rifiutarsi di vedere spettacoli indecenti, non assecondarli con la nostra presenza, non essere complici della peggiore proprietà che questa squadra abbia mai avuto.

  5. Continuo il mio commento, parlando di Corvino. Non capisco come mai viene ritenuto intoccabile e avulso da ogni responsabilità. Non mi metto a giudicare la voglia o meno dei Della Valle di investire e di vedere la Viola nelle posizioni di classifica che merita. Dopo 21 partite giudico l’operato di Corvino. Ha sbagliato quasi tutto. È incredibile la percentuale di errori che ha commesso in tre sessioni di calciomercato. Ha saputo scegliere solo Pezzella, Veretout, Milenckovic poi li ha sbagliati, praticamente tutti. Forse salvo anche Simeone ( giovane, combattente e con margini di miglioramento). Comprare Salcedo, Milic, Cristoforo, Sanchez, Biraghi, Toledo, Laurini, Benassi, Eysseric e da incompetenti.

  6. Per quanto riguarda il gioco, abbiamo lacune evidenti nell`ultimo passaggio e nel finalizzare le azioni che, durante la partita, riusciamo a creare. Il motivo per cui sono deluso è spiegato dal fatto che non mi rendo conto che il nostro non è un progetto di crescita ma di tirare a campare. Sarei contento se, veramente, la Società volesse far crescere questa squadra in ogni calciomercato. Se fosse vero che quest`anno si è pensato solo a porre le basi di una futura, potenziale squadra da prime 6 in classifica, sarei contento. Come dicevo prima, sono convinto, invece, che si tira a campare.

  7. Io capisco le amarezze di tutti i tifosi delusi da una dirigenza vergognosa.
    Molti sperano in una civile contestazione ma fino a che vedranno tifosi allo stadio il duo tragi/comico dei fratellini permalosi non farà niente.
    Stadio vuoto per 5/6 partite e poi vedrete come rizzano le antenne

  8. Questa società è sempre più assurda, sempre i soliti errori. Non rimandare a domani quello che si può fare subito. Se non sono in grado di gestire una società come la nostra si facciano da parte.

  9. Si dice tanto di aver messo le basi per lo sviluppo di un progetto tecnico, sarà, ma io vedo un bel rifrullo di partenze anche per il prossimo anno, tra fallimenti, zavorre e plusvalenze!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.