Questo sito contribuisce alla audience di

Rebic fa il fenomeno: Abbatte il Bayern e consegna la Coppa all’Eintracht

Ante Rebic in primo piano. Foto S.D.C./Fiorentinanews.com

Serata da fenomeno per l’ex attaccante della Fiorentina Ante Rebic. Il croato ha realizzato una doppietta nella finale di Coppa di Germania vinta dal suo Eintract Francoforte contro il Bayern Monaco per 3 a 1. Rebic ha aperto le marcature all’11 e poi ha segnato al 82′ il gol del 2 a 1 dopo il pareggio momentaneo siglato da Lewandowski. Il 3-1 definitivo è stato invece realizzato da Gacinovic proprio allo scadere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Ho sempre detto che era forte sia tecnicamente che fisicamente puo essere devastante….solo che non capisco questa mentalità di scovare potenziali campioni e poi…non dargli fiducia….mai capita.

  2. …GRANDE PROSPETTIVA DA SEMPRE ANTE REBIC PRESO DA CORVINO A UNA CIFRA IMPORTANTE DA RAGAZZO IMBERBE…ed ora purtroppo che non ci hai creduto CI MANGIAMO LE MANI.!!!!…aveva gia’ fisico e tecnica ma mancava la testa…ora e’ maturato e BASTAVA ASPETTARE…..destino beffardo

  3. Barabba, Rebic non è mai stato preso in considerazione da nessuno degli allenatori che sono venuti a Firenze, perchè era discontinuo e spesso assente dal gioco, anche se si vedeva che come esterno di fascia aveva delle qualità; Corvino lo ha comperato, ma se non aveva possibilità a Firenze, giusto venderlo e la valutazione non poteva essere più elevata della vendita; Ilicic, prima che finisse il campionato, aveva detto a mezza Firenze, che sarebbe andato via per giocare in altra squadra; anche lui, molto discontinuo, scarsa protezione della palla, lento nel gioco, ma i suoi gol li faceva…i fischi e le critiche fattegli durante la sua permanenza a Firenze non erano sconosciuti; SAPONARA era un giocatore che Corvino voleva prendere nel suo momento migliore, ma costava sui 18 milioni e per la Fiorentina non era accessibile; dopo qualche infortunio nella ultima stagione a Empoli, il costo è calato e Corvino ha pensato di fare un buon acquisto, sperando in una sua ripresa, perchè le qualità le aveva già mostrate; Eysseric è stato preso a 4 milioni e anche lui, buon campionato in Francia e buona tecnica; non tutti i giocatori trovano subito il loro adattamento ad un campionato diverso e come la storia insega, a Firenze subito pronti a criticare, non si lascia tempo di adattamento e crescita e poi si critica se, quando vanno all’estero, trovano una loro dimensione, facendo vedere le qualità che noi criticavamo….inutile continuare…….

  4. Alessandro, Toscana

    Io cr4edo che sia la politica dei giovani.
    Mi spiego meglio, qui arivano molti giovani, ma ogi singolo calciatore è diverso, c’è chi matura presto e chi dopo, non solo di tecnica e gioco ma anche di carattere.
    Quindi per un Nastasic o Milenkovic ci saranno anche dei Rebic o Piccini, il problema è che è la società che non li aspetta, o fanno subito i fenomeni oppure…. via subito!
    I tifosi possono criticare quanto vogliono ma non sono loro che decidono, e poi se un giocatore di serie A (ma anche B) non regge le critiche o è ancora troppo immaturo oppure non ha le qualità caratteriali per giocare in serie superiori.
    Vedi Saponara oggi, ma ci sono esempi anche nel passato, vedi Carraro, bravino tecnicamente, ma caratterialmente non all’altezza!
    Ma se la società è guidata e gestita da un DS da Casarano e un Presidente da ufficio bilancio che non sa nulla di pallone questi sono i risultati!

  5. X Stefanoviola(?): a parte che io non ho mai criticato Rebic, cmq le scelte tecniche le fa la societa’, non i tifosi…..Qui si esalta un ds , che ha venduto per un tozzo di pane Ilicic e Rebic, che ha speso 15 mln per Saponara ed Esseryc, che ha lasciato andare giocatori come Piccini, Mancini e Zaniolo….ps Rebic e’ proprio la tipologia di giocatore che ci manca. pps via i ciabattini, ed i loro lacche’, da Firenze!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.