Questo sito contribuisce alla audience di

Regista o ala? La Fiorentina si interroga sulla lacuna primaria

Qualcosa, volenti o nolenti, nel mercato di gennaio la Fiorentina lo dovrà fare: colpe di Pioli a parte, mancano oggettivamente alcune individualità nella sua rosa perché chi doveva fare la differenza per il momento non la sta facendo nella maniera più assoluta. E allora a centrocampo l’assenza di Badelj torna a diventare pesante, perché la Fiorentina ha fatto fatica a gestire il pallone perfino a Frosinone e in generale non ha il possesso palla nelle sue corde. Sulle fasce invece patisce la crisi di Pjaca ma anche Mirallas fin qui ha fatto poco: ecco dunque l’altra lacuna importante, legata al reparto offensivo dove con un Simeone così opaco, non c’è quasi nessuno che possa prendere il suo posto. E allora tra un Berge, un Sarr e un Gabbiadini del caso, la società viola ha un mese e mezzo per concentrare le proprie attenzioni sul suo obiettivo primario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Mi sembra evidente: manca il centrocampista! Si sapeva già all’inizio della stagione. Se La Rosa rimane questa io cambierei modulo con un 4-2-3-1 o un 3-4-3. Sparo anche le possibili formazioni: lafont- diks,pezzella, milenkovic, hancko- veretout, gerson (norgard)- chiesa, pjaca, sottil- Simeone; lafont- milenkovic, pezzella,vitor Hugo-chiesa,veretout,gerson (norgard),hancko- sottil, Simeone, pjaca.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.