Questo sito contribuisce alla audience di

Riccardo, da problema a risorsa. Nel nome di Davide

Alzi la mano chi non è rimasto sorpreso alla lettura delle formazioni: Saponara titolare, i vari Gil Dias, Thereau e Eysseric in panchina. Proprio quel Riccardo che stava per diventare un problema in casa Fiorentina, ma che nelle prossime settimane potrebbe diventare una risorsa importante per il presente e il futuro dei gigliati. Quella di ieri è stata la prima presenza da titolare in campionato, la terza considerando le apparizioni dal primo minuto contro Lazio e Sampdoria in Coppa Italia. Prestazioni che avevano deluso e avevano fatto storcere un po’ il naso in relazione all’investimento fatto per portarlo sulle rive dell’Arno, che si aggira intorno ai nove milioni di euro.

Poi è arrivato il dramma, quello che pareva impossibile anche al solo pensiero e che è invece andato in scena in una tristissima domenica di marzo. E la reazione di Saponara, testimoniata da quella lettera strappalacrime pubblicata su Instagram, ha fatto il giro del mondo: Davide e Riccardo erano amici veri, il loro rapporto andava al di là del terreno di gioco e l’addio del capitano della Fiorentina ha distrutto l’ex Empoli. Ma Riccardo ha trovato la forza per trasformare il dolore in rabbia da scatenare in campo: cinquantotto minuti giocati a ritmo alto e impreziosite da giocate di alta qualità e dall’assist per il colpo di testa di Vitor Hugo.

E il Franchi ha ricambiato con una standing ovation meritatissima al momento del cambio, applausi che sanno di ringraziamento per un calciatore che si è scoperto debole senza il Capitano al suo fianco. Riccardo ha risposto presente nella partita più difficile, quella delle lacrime e dei saluti. La sua avventura in viola potrebbe essere arrivata una svolta e il ricordo di Davide potrebbe essere lo stimolo necessario per decollare definitivamente e tornare il giocatore ammirato a pochi chilometri di distanza da Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Se saponara continua a mettere questa determinazione sarà sicuramente importante. Un esempio per tutti i compagni, la reazione avuta è assolutamente positiva. Astori va ricordato dando il massimo in campo sempre come lui avrebbe voluto.

  2. Forza Ricky, dimostra a tutti il tuo valore. Io tifo per te, perché per me sei bravo e hai tutte le carte in regola per essere un giocatore determinante della Fiorentina. Ancora un saluto a Davide. Sei riuscito a unirci tutti. Ti avrò sempre nei miei pensieri e soprattutto nel mio cuore. Ciao Capitano!

  3. Se non si infortuna e trova condizione e sopprattutto convinzione può essere devastante..SE..FV

  4. L’ho criticato ma devo dire che domenica ha fatto vedere qualcosa che potrebb e essere importante , va rivisto è logico ma come si dice se il buon di si vede dal mattino

  5. Tifolamagliaviola

    Il problema di Saponara sono i continui infortuni che ovviamente lo hanno depresso anche mentalmente. Se trova continuita’ fisica, e’ un titolare sicuro

  6. Davide è stato sempre un punto di riferimento di questo gruppo ora lo sarà ancor di più nei loro cuori e nello spirito di gruppo che mostreranno in campo.Davide Sempre nei Nostri Cuori.

  7. Non è mai troppo tardi. Forza Ricky!

  8. Tecnicamente, è il migliore dei nostri, assieme a Badely, anche se lui è più determinante nell’ultimo passaggio, giocando più avanti, domenica quando è uscito, s’è visto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.