Questo sito contribuisce alla audience di

Salica: “Ci siamo autolimitati sui biglietti per timore invasione. Scansarsi? Un giochino social che non ci riguarda. Sull’Europa League…”

Gino Salica, vice-presidente della Fiorentina

Il vice presidente della Fiorentina, Gino Salica, ha parlato ad Italia 7 toccando vari argomenti: “I nostri obiettivi da qui alla fine del campionato? Noi ci proveremo per l’Europa League fino alla fine, vedremo che cosa succederà”. Intanto si parla di una possibile invasione di tifosi del Napoli domenica prossima: “Abbiamo un po’ di timore e per questo abbiamo deciso, assieme agli organi preposti alla sicurezza, di vendere biglietti solo ai residenti in Toscana. Abbiamo messo un’autolimitazione per far sì che tutto possa andare per il verso giusto. Saranno penalizzati anche i tifosi viola residenti in altre regioni e questo ci dispiace. Scansarsi? Un giochino che si è sviluppato sui social ma che non ci riguarda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. LAMENTONI E DELLAVALLIANI TUTTI ALLO STADIO.
    TUTTI UNITI PER PROVARE AD ANADRE IN UEFA
    CIAO

  2. Barabba vai a Napoli è un ci rompere

  3. Sarà perché c’è lo zampino di Salica (ma anche le valutazioni della questura, secondo me hanno avuto peso decisivo) ma a questo giro nn glisi pole dire nulla.
    Potevano dare la Ferrovia ai napoletani, invece penso che hanno tutelato i tifosi viola.
    Quando fanno le cose a modino gli va riconosciuto.
    Pane al pane, vino al vino.

  4. considerato che le curve rimarranno ai viola .cerchiamo di riempirle senza fare tante polemiche

  5. a barabba ma che li paghi te

  6. Che società stupenda è la nostra……Abbiamo il Patron, il patron in seconda (Andreino), un presidente esecutivo, un vice-presidente esecutivo, un direttore generale, un direttore sportivo, un club manager, un team manager, e chi più ne ha più ne metta……..Bianconeri del Borgorosso, rosso-rosso-rosso……

  7. I tifosi veri, invece di lamentarsi sempre, pensino a riempire lo stadio..e a tifare per 95 minuti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*