Questo sito contribuisce alla audience di

Sanchez mette il punto esclamativo sulla sua esperienza alla Fiorentina

Non sappiamo ancora in che squadra giocherà la prossima stagione Carlos Sanchez, ma di sicuro non lo farà con la maglia della Fiorentina addosso. Il punto esclamativo sulla sua esperienza a Firenze l’ha messo proprio il giocatore poco prima di partire per il ritiro della propria nazionale che sarà impegnata questa estate ai Mondiali di Russia. Come? Disdicendo il contratto di affitto della propria abitazione nel capoluogo toscano e comunicando la sua intenzione di non trovarne un’altra in sostituzione. Un chiaro segnale di come sia lui, ma anche la società considerino giunto al capolinea questo ‘matrimonio’.

Sanchez nel corso dell’ultima stagione si è rivalutato molto nelle fila dell’Espanyol dopo non aver trovato spazio per mesi con Pioli; ora punta molto sui Mondiali per poter mettersi in mostra agli occhi dei tanti osservatori che saranno presenti. Anche i viola sperano in un’esperienza positiva in Russia per poter strappare una cifra importante ai nuovi acquirenti. Preso per 2,5 milioni di euro dall’Aston Villa, il centrocampista colombiano dovrebbe essere venduto almeno al doppio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Oh Dubbio . Ma non ti viene mai il dubbio di esagerare ? Borja quanti aveva ?

  2. Il capitano della nazionale colombiana tanto un bischero non dovrebbe essere, infatti all’Espanyol ha fatto bene. Forse a Firenze ha avuto problemi e non si è espresso come nelle proprie capacità, inoltre il portoghese lo schierava in ruoli non suoi che alla lunga lo hanno penalizzato. Consiglierei ai molti espertoni che scrivono qui di moderare i giudizi verso un calciatore che a Firenze si è comportato da vero professionista.

  3. Altro grande acquisto del super direttore……Grazie Corvo!!!

  4. E’ vero c’è la fila per spendere 5 milioni per uno che ha 32 anni e mezzo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.