Questo sito contribuisce alla audience di

Saponara, se non ora, quando?

Per Riccardo Saponara si aprono spiragli interessanti in vista della prossima gara di campionato. Il classe ’91 arrivato dall’Empoli è finora apparso un corpo estraneo nel gioco della Fiorentina, non riuscendo a sfruttare le occasioni che gli sono state concesse e apparendo in grande difficoltà, più mentale che fisica. L’assenza di Veretout libera un posto in mediana, e Saponara è tra i candidati per partire dal primo minuto, o almeno subentrare per giocare una buona porzione di gara. Dopo aver superato vari acciacchi e ricadute, il ragazzo romagnolo deve dimostrare il proprio valore con la maglia viola. Se riuscirà a farlo, non c’è dubbio che la Fiorentina potrebbe trovare un giocatore in grado di fare la differenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. MAHHH, NON CI SI CAPISCE NIENTE, PECCATO ……

  2. Giuro che io ancora nn ho capito che problema ha questo ragazzo.
    È un problema fisico o di capoccia ?
    Mistero !
    Di certo c’è che come al solito quella di nn fare chiarezza sembra la solita, precisa scelta si questa società, che in queste situazioni si comporta come quel bambino che nn racconta ai genitori del brutto voto preso a scuola per paura della reazione.

  3. Questo è il mio cruccio. Ero straconvinto che lui potesse diventare un craque del calcio italiano. Potenza,forza fisica,gran passo e allungo,tecnica sopraffina. Peccato per quei problemi psicologici che lo attanagliano. Per avvalorare quel dico,ricordatevi che Sarri,quando Saponara arrivò ad Empoli dal Ravenna,prese Verdi,lo mise a sedere in panchina e fece giocare titolare fisso Saponara in tutte le partite,facendo vendere Verdi perché lo riteneva nettamente inferiore a Saponara.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*