Questo sito contribuisce alla audience di

SI SCRIVE SOUSA MA SI LEGGE DELLA VALLE

Diego Della Valle grande

Paulo Sousa come Giuseppe Verdi. Cosa hanno in comune il probabile futuro allenatore viola con il celebre compositore? L’uso “strumentale” del loro nome. W Verdi scrivevano sui muri di Milano è Venezia i patrioti durante il Risorgimento. L’omaggio al compositore era innocuo per l’occupante austriaco, ma Verdi era l’acronimo di Vittorio Emanuele Re D’Italia. Si scriveva W Verdi, ma in realtà si inneggiava all’Italia dalla quale Lombardia e Veneto erano divise. E un retro pensiero, assai meno nobile, è all’origine degli insulti a Sousa per i suo trascorsi juventini. Sia quelli tracciati da qualche vandalo sui muri, sia quelli espressi attraverso i social. Pensare che davvero ci siano dei tifosi che osteggiano il portoghese per aver indossato un paio di anni la casacca bianconera è insultare la loro intelligenza (beh, magari quello che ha imbrattato i muri tanto furbo non deve essere). E’ abbastanza evidente che chi contesta apertamente Paulo Sousa in realtà ce l’ha con i Della Valle, ai quali contesta l’allontanamento di Montella e la presunta intenzione di voler ridimensionare le ambizioni (ma chi l’ha mai detto?). Il tecnico portoghese, che probabilmente fu allontanato dalla Juve perché rifiutò di entrare nella scuderia Gea di Moggi e C., e quindi per questo dovrebbe essere preso ad esempio, non può essere oggetto di tanta ostilità se non come capro espiatorio per tutt’altri motivi che il passato bianconero. Contestare i Della Valle è legittimo, per carità. Al limite se li costringiamo a fare le valige arriverà un Tutunci qualsiasi a portarci coppe e scudetti. Basta crederci. Tuttavia usare “armi improprie” come le accuse ridicole nei confronti di un allenatore in arrivo per colpire la proprietà della Fiorentina è da vigliacchetti. Si attacca nuora perché suocera intenda. Ma via, come è possibile che in tanti tifosi viola lo spirito fiorentino si sia snaturato al punto di trasformarsi in liquame? W Pauolo Sousa.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

86 commenti

  1. Tengo a precisare che un tutunci qualsiasi ,nel peggiore dei casi, avrebbe vinto quanto queste zecche micragnose! Non mi autoproclamero mai settimo per dire ho vinto se arrivo quarto!

  2. Rakitic , ora è tutto chiaro e logico. Tu sei un simpatizzante della Fiorentina ,ma prima di tutto sei “uno sportivo”. Mi sembra una posizione di tutto rispetto . Ho 8 nipoti i quali dopo Milan o Inter ,tifano Fiorentina, sono carinissimi perché alla fine ciò che per loro conta sono il Milan e L’ Inter . Io no . L’ho detto e ridetto . Io sono TIFOSO della Fiorentina e basta. Per anni ho fatto Milano Firenze una Domenica si è una no ,anche quando con la TV potevo ovviare per venire allo stadio, lo dico solo per sottolineare la mia debolezza. Non sono contento del modo poco ortodosso con il quale ci comportiamo con il Basilea. Ma non mi scaglio rancoroso contro la mia squadra. Ma come dicevo la differenza sta tutta fra l’essere sportivi e l’essere tifosi. Non ti risponderò più perché la stiamo facendo troppo lunga e ripetiamo solo cose già dette in maniera diversa. Anche a te …ad maiora.

  3. il contabile por el pueblo

    Mah Cisko , tu non tieni conto di un fatto : il buco di 37 mln dell esercizio 2014 e della strategia dell equilibrio di bilancio ben nota a tutti , Montella compreso. Pretendere investimenti in una situazione del genere significa una sola cosa:volersene andare.ADV gli avrebbe fatto delle promesse? Bé io nn gli avrei creduto sapendo qual é la politica societaria e sono portato a pensare che di promesse non ne siano state fatte.Semplicemente a Montella é stato chiesto se se la sentiva di iniziare un nuovo ciclo ripartendo da giovani, carneadi,e qualche parametro zero, il tutto con una bella sforbiciata ai costi e l obiettivo di tentare di rimanere nei quartieri nobili della classifica. Lui ha risposto picche.Perché é questo lo scenario che attende Sousa che ha deciso di accettare la sfida. Al tifoso ambizioso non sta bene tutto ció? Si dedichi ad altro, basta che nn disturbi chi vuole far del suo meglio e chi intende continuare a sostenere il club.

  4. supercannabilover

    L’articolo puo’ essere condivisibile ma il discorso di Tutunci non ha senso, prima la Fiorentina era una societa’ da ricostruire dal niente acquistabile per due spiccioli per ripartire dalla C2; adesso e’ un’azienda sana, un buon brend internazionale, che probabilmente e’ in attivo da almeno 6 anni e chi andrebbe ad acquistarla dovrebbe mettere sul piatto una cifra consistente.

  5. Caro Cisko 73 , quindi sono i DV che sono venuti meno al rapporto di fiducia perché avrebbero dovuto accontentarsi della parola di Montella ? E no, proprio a causa della mia età so benissimo che la parola non basta. Neanche le promesse fatte sotto giuramento ( leggi matrimonio) reggono . Io sono maturo, ma tu sei un sognatore (anche se non lo credo)o un illuso. Leggo delle promesse di Andrea . Ed eccoci , come dicevo ai : -si dice- lo sanno tutti- è ovvio- un mio amico c’era – ecc.ecc. Mi dispiace , troppo comodo. I contratti sono fatti e sottoscritti proprio per evitare queste fantasie, oppure a te – in banca- il telefono – la luce – il gas ecc.ecc. Te le forniscono sulla fiducia. Riempirsi la bocca di retorica e idealismo é facile ma la realtà è un’altra cosa ,lasciatelo dire da uno che ha vissuto molto più di te. Ad maiora

  6. Non perdo troppo tempo a replicarti ma voglio solo ricordarti: 1.la sparata di ddv contro Prandelli…al proposito, poiché io credo alla reciprocità, ti ricordo che a montella è stato rinfacciato di aver detto ai giornali cose da dire solo alla proprietà; 2.la questione clausola è ridicola visto che ventura è saltato per una sorta di clausola imposta dalla sua proprietà (vecino+soldi) mentre Sousa è nel limbo da una settimana per un problema analogo. Vedi, il problema è che, evidentemente, ci vestiamo di etica solo quando ci conviene. Quanto alle lotte con gli strisciati ti garantisco che dove vivo io corrispondono al 99% della popolazione mentre io faccio parte dello 0,0…e non so te ma qui da me la fiorentina di prandelli e di montella è sempre stata ammirata e rispettata per il gioco espresso nonostante le palesi carenze di organico

  7. Caro I’m bored,
    il rapporto fiduciario non è disciplinato soltanto da una clausola contrattuale.
    Il piu delle volte la fiducia tra persone si crea senza contratti, ma molto più semplicemente per il rispetto della ‘parola’ data.
    Mi stupisce che tu non lo abbia ancora imparato vista la tua età.
    Il Sig.Montella aveva ricevuto molte promesse (certo, a voce e non sul contratto) dal Sig.ADV (detto Buchino) che non sono state mantenute.
    Quindi Montella si è sentito preso in giro e ha chiesto alla Proprietà di levare quella clsusola soltanto per mettergli il pepe al c***.
    In altre parole : se voi mantenere le promesse, io Montella rimarrò ben volentieri (con o senza clausola).
    Questo è lo spirito del ns ex mister che molti non vogliono capire (per primi i DV).
    Sai cosa è incredibile? È incredibile chi non lo abbia capito perché significa che aldilà del calcio vive una vita nel sospetto di tutto e tutti, credendo che chiunque voglia mettergliela nel c***.
    Montella si è comportato da uomo, caro I am Bored; cosa che evidentemente tu e i DV non siete.

  8. il contabile por el pueblo

    Firenze incide sui ricavi Tods per un bel 0, 1% ad essere generosi.E la Fiorentina mi sa che ê pure dannosa visto l astio che alimentiamo verso chi é dieci volte più numeroso di noi.Se i DV si stufano é la fine e non lo scrivo per paura, perché non ho alcun dubbio che si farebbe una brutta fine perché gli imprenditori hanno capito quanto sia rognosa la piazza fiorentina. Voi non vi rendete conto di quanto siamo insopportabili e presuntuosi.

  9. Caro Rakitic, di nuovo un modo di intendere la libertà d’espressione ,tipico di chi ama la “sua” democrazia. Tu continua a pensarla come vuoi, accusami pure di pochezza se ti fa piacere, ma non puoi darmi dell’ingiusto perché io valuto solo i fatti ,e non come fanno altri , come te , i pettegolezzi. Su Prandelli i fatti sono che ” si è dimesso volontariamente e se voleva poteva restare. Che non corresse più buon sangue fra lui e DDV è un altro fatto sul quale a te fa piacere insistere a me non me ne frega un tubo, capita a tutti di essere poco graditi, anche a me con te, o no? In quanto a Montella , il comunicato scritto ( non un pettegolezzo) dice che non accettava più la clausola e per questo motivo il rapporto fiduciario non poteva proseguire . Montella non ha smentito. Questi sono i fatti . È la seconda volta che intervieni a difesa di ” altro ” ho la cattiva sensazione che tu abbia più Nicname. Infine , e non tornerò più sull’argomento, credo che i tifosi che come me non abitano a Firenze , siano i più fedeli alle prese come sono a difendersi dalla soverchiante marea degli strisciati. Nostrano non è un offesa, è la constatazione di un fatto. Sono tifoso della Fiorentina da 60 anni ; è vero è un fatto marginale di nessun valore, ma io me ne vanto e se non ti garba, me ne farò una ragione.

  10. Certo é che ci sono certi pasdaran tra quelli che si definiscono “tifosi” viola … viene addirittura tirato fuori il ventennio fascista, … ma siete caduti dal seggiolone da piccini??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.