Questo sito contribuisce alla audience di

Signorelli: “Se Firenze e la Fiorentina faranno capire a Badelj quanto è importante adesso potrà prendere la decisione che l’ambiente viola si aspetta da lui”

Elio Signorelli era il direttore sportivo del Livorno quando il centrocampista Piermario Morosini perse la vita giocando a Pescara con la maglia degli amaranto. L’ex dirigente dei labronici ha parlato così a Radio Bruno Toscana trovando delle affinità tra Morosini e il capitano della Fiorentina Davide Astori scomparso da poco più di una settimana, e ha espresso alcuni pareri a proposito di quello che potrà essere il futuro di Badelj dopo quanto avvenuto in questi giorni: “Sono convinto che Astori e Morosini erano due ragazzi veri, che avrebbero potuto aiutare i giovani a crescere. Badelj ha vissuto un qualcosa molto forte. Se la città starà vicina a questo giocatore e gli creerà aspettative, così come la proprietà gli farà capire che lui è la persona che porterà quella fascia con orgoglio, potrebbe anche scattare una molla in lui e rimanere in viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. “La Firenze “…..titolista ,almeno la terza media….

  2. Non credo che le “forzature” facciano bene.
    Badelj rimarrà se l’ingaggio sarà equiparabile con altre offerte ricevute e se i programmi societari saranno quelli di costruire una squadra ambiziosa.
    Inoltre credo che lui vorrà giocare gia la prossima stagione almeno una competizione europea.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.