Questo sito contribuisce alla audience di

Simeone: “La Fiorentina è come una famiglia per me. L’Europa League? La giustizia nel calcio è incerta ma noi abbiamo la testa lì”

MOENA – Il Cholito Simeone parla poi del suo futuro a breve termine e della possibilità europea: “L’arrivo di CR7? Credo che il suo arrivo faccia molto bene al nostro calcio, lui e Messi, che sono i migliori al mondo, sono in paesi diversi, la Serie A ne beneficerà. In cosa devo migliorare? Sicuramente nella gestione della palla e nell’aiuto ai compagni, il mister mi dice sempre di attaccare il primo palo. Le richieste del mercato? Come detto prima, sono molto contento alla Fiorentina, mi sento a casa e ho una famiglia a Firenze. Sono cresciuto tantissimo la scorsa stagione; il calciomercato è difficilissimo, si può dire di voler restare e poi magari ti vendono il giorno dopo. Mi sto allenando con molta voglia nell’attesa del campionato e, speriamo, dell’Europa League. Il ripescaggio? La giustizia nel calcio è un po’ incerta, noi ci crediamo e ci alleniamo in vista del 26 luglio, cosa è giusto o no nel calcio è sempre in dubbio. Qualcuno si merita di più le cose rispetto ad altri. La aspettiamo tranquilli, con la testa siamo lì e abbiamo voglia di scoprire se la giocheremo o no.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. La giustizia caro Giovanni è quasi sempre incerta, specie in Mafialia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.