Questo sito contribuisce alla audience di

Simeone rivela: “All’inizio non volevo lasciare Genova, perchè ho sempre cambiato squadra dopo un anno. Poi appena arrivato a Firenze ho incontrato tanta gente che…”

In una lunga intervista rilasciata al al bimestrale CALCIO2000, il centravanti della Fiorentina racconta la sua cessione al Genoa, con conseguente approdo in viola: “All’inizio non volevo lasciare Genova. Per tutta la mia carriera ho sempre cambiato maglia dopo una sola stagione e non volevo ricapitasse. Voleva dire, ancora una volta, ricominciare tutto da zero. Nuova casa, nuovi amici e nuovi compagni. Poi, appena sono arrivato a Firenze, ho incontrato tantissima gente che mi ha aiutato ad integrarmi alla perfezione. Tutti mi hanno sostenuto, compresi i compagni e il mister, e, finalmente, sono riuscito a restare in un club per più di un anno. Era un mio obiettivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Fosse rimasto a Genova!

  2. FOSSE PER IL SOTTOSCRITTO A GENNAIO SAREBBE CEDUTO AL MIGLIOR OFFERENTE..UN PACCO SUPER RACCOMANDATO FIGLIO D’ARTE SENZA SENSO ! !

  3. Bisogna svegliarsi coi fatti, non solo a parole. Fuori il nervosismo, dentro grinta e cattiveria.

  4. E ci credo che hai sempre cambiato stagione dopo un anno! Lo stai ammettendo stesso tu che sei un pacco che vaga grazie al cognome,e ti lamenti pure? Dopo un anno la gente deve rimanere per forza disgustata.Coi della valle e I tifosi della fiorentina hai trovato l’america.Figurati che questa povera gente che accoglie calorosamente l’espressione della mafia del calcio,quale sei,contestava mario gomez,che e’ uno dei centravanti piu’ prolifici degli ultimi decenni,che ha avuto la sfortuna di infortunarsi e di trovare un allenatore come montella che non gli faceva arrivare un cross in area,quelle rare volte che giocava.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.