Questo sito contribuisce alla audience di

Sottil e la sfida da vincere

Mancano pochi giorni alla fine della sessione estiva del calciomercato ed ancora il destino di Riccardo Sottil non è definito. Il giovane attaccante viola, classe ’99, si è ben distinto nella scorsa stagione nella squadra Primavera e sembrerebbe pronto al salto nella Prima Squadra guidata da Stefano Pioli. Nel ritiro di Moena e nelle amichevoli dove ha giocato, Sottil non ha di certo sfigurato, ma sembrerebbe ancora lontano il suo debutto da titolare. Una storia simile però è quella di Federico Chiesa che, il 20 Agosto 2016, si trovò clamorosamente titolare contro la Juventus. Paulo Sousa, scelse il giovane gioiello viola e vinse una scommessa. Ad oggi, Sottil è accostato a diverse squadre, ma perché non scommettere anche su di lui? La classe ed i movimenti ci sono, i geni anche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Per me è piu’ forte di Chiesa ,senza nessuna offesa e con tanto rispetto perFederico ,ma gli manca il carattere di FedericoLO ho seguito nella squadra Primavera ed ho visto che salta l’ uomo con facilita’ ,ha una buona corsa ,ha un buon tiro e inquadra la porta.HO tanta fiducia in questo Ragazzo ,perchè ha le caratteristiche per diventare un Campione.

  2. Deve rendersi conto che il calcio è un gioco di squadra. Spesso si intestardisce in azioni solitarie fini a se stesse. È un limite che, se non corregge, non gli farà fare molta strada. Il calcio si pratica con umiltà e spirito di sacrificio per il bene comune. Ho visto tanti campioni lavorare per i compagni di squadra. Deve ancora maturare sotto questo aspetto, anche se le doti tecniche non gli mancano.

  3. Ci sta eccome sottil in questa rosa, non sono un suo estimatore, i miei pupilli della primavera erano altri, però ha tecnica, dribbling, velocità e un bel tiro.. Ero preoccupato dopo le prime uscite perché per la preparazione era parecchio impiantato nei movimenti ma ora si è sciolto e son convinto possa dare qualcosa di buono in questa stagione.. Ha lo spunto per cambiare le partite e da subentrante può dare un maggiore apporto rispetto ad eysseric

  4. In Primavera giocava bene,ma a Moena sia pure con squadre di livello inferiore non ha fatto vedere niente

  5. Se si pensa che possa essere utile alla causa, deve rimanere e giocare, così come Montiel. Mirallas, e ancora di più Pjaca, sono giocatori forti e bravi, ma uno deve conoscere il campionato italiano, l l’altro deve rientrare in forma dopo un’infortunio grave, da cui come testimonia il mondiale dove ha fatto la riserva a Rebic, non si è ancora ripreso del tutto. Sottil e Montiel possono essere due alternative sugli esterni. Una squadra medio-grande, come noi, non può prescindere dall’idea base di costruirsi giocatori in casa. Se li devi comprare tutti non ce la fai. Ad majora e SFV. 💜

  6. Non ha nulla a che vedere con chiesa.
    Nemmeno paragonabili.
    Prestarlo e la soluzione giusta non è un giocatore da Fiorentina

  7. Pioli non ha coraggio di schierare i giovani.

  8. Io sono tendenzialmente favorevole all’utilizzo di Sottil nella rosa della prima squadra, ma solo se si ha intenzione di dargli le opportunità di giocare. In esordio, per esempio, in attesa che i nuovi si ambientino e si mettano fisicamente in ordine, gli si potrebbe dare una chances.
    Altrimenti meglio prestarlo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.