Questo sito contribuisce alla audience di

Sportiello-Dragowski: Una direzione già scritta

Sportiello o Dragowski l’anno prossimo a difendere la porta della Fiorentina? Secondo il Corriere dello Sport la direzione è già scritta da parte del club viola. Salvo sorprese verrà esercitato il diritto di riscatto e il cartellino dello stesso Sportiello verrà acquistato dall’Atalanta (un’operazione complessiva tra prestito oneroso e riscatto appunto di sei milioni di euro). In questa condizione Dragowski resterebbe sempre un sostituto, un’eventualità che non piace al portiere polacco, il quale potrebbe chiedere la cessione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. No, Sportiello deve andarsene. Non è un portiere da Fiorentina.

  2. Il problema è che si preferisce sempre uno più esperto, anche se non eccelso, piuttosto che rischiare un giovane promettente. Noi i giovani si comprano e si pagano cari, per regalarli senza mai averli visti.

  3. Caro Stefano, se uno è forte non lo bruci, vedi Donnaruma al Milan. Nonostante qualche errore (vedi papera con l’SArsenal) non mi sembra si stia bruciando e ti posso assicurare che sia tecnicamente che mentalmente Drago è meglio di Sportiello.
    Cerofolini mandiamolo in prestito ma vedrai che in 1 max 2 anni potrà giocare titolare

  4. Scusa, ma Cerofolini mi sembra un po’ giovane ed ha necessità di fare ancora gavetta ed esperienza. Dragowski potenzialmente potrà diventare un grande portiere ma al momento anche lui ne deve mangiare di polenta. In un portiere é necessaria anche l’esperienza è troppa giovinezza può portare a bruciarsi anzitempo.

  5. parlano tanto di rilancio di progetti di quello che volete e poi spendiamo 6 milioni per riscattare un portiere quando ne abbiamo già due nostri piu forti Dragowski e Cerefolini.
    Quei 6 milioni li usassero per un buon terzino.
    Alla fine se lasci al comando gente incapace puoi parlare di rilancio quanto volete ma sempre a metà classifica ci ritroveremo
    Via i DV, Corvino e l’uomo nero

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*