Terracciano e un po’ di ruggine da grattare via ma Dragowski tranquillizza la Fiorentina

Tra le altre cose, nell’ultima pre sosta la Fiorentina ha dovuto fare i conti anche con un avvicendamento tra i pali, con l’uscita forzata di Dragowski e l’ingresso di Terracciano. Il vice del polacco nella passata stagione si era fatto apprezzare in lungo e in largo, giocando quasi tutte le ultime sfide stagionali a causa di qualche problema fisico del compagno. Contro il Milan invece l’ex empolese non è sembrato prontissimo, in particolare sul gol di Calhanoglu ma anche sul palo a sorpresa di Ibra, con un cross dalla fascia. In ogni caso, Dragowski è già tornato ad allenarsi regolarmente, smaltendo il fastidio alla caviglia, e a Genova ci sarà lui tra i pali. Nessuna gerarchia ribaltata in sostanza per la porta della Fiorentina.

Articoli correlati