Questo sito contribuisce alla audience di

Thereau: “La partita con l’Inter non ci è andata giù e vogliamo vincere con una big. Eysseric? Deve resistere, io dopo 6 mesi in Italia volevo andarmene…”

Ospite a Radio Bruno, l’attaccante viola Cyril Thereau ha fatto il suo bilancio sul campionato della Fiorentina e su alcuni suoi compagni: “Il nostro campionato sta andando per come si aspettava la gente e la società, abbiamo cambiato quasi tutta la squadra: sono arrivati, non voglio dire giovani, ma più che altro molti che non conoscevano il campionato italiano. Avessimo avuto 2-3 punti in più avremmo quello che meritavamo, non solo nelle ultime due ma anche con il Genoa. Speriamo di andarceli a prendere a Genova questi punti. Con l’Inter, soprattutto nel primo tempo, ho sprecato due occasioni nette, anche Chiesa ha calciato 2-3 volte vicino al palo; non abbiamo mai rischiato ed è stato un rammarico non vincere. Quello che ci manca è non aver vinto contro una delle prime 5-6, abbiamo voglia di regalare alla tifoseria un successo di questo tipo. L’ambientamento di Veretout ed Eysseric? Dipende dai singoli, Jordan non lo conoscevo, ne avevo sentito parlare e basta e sono rimasto impressionato. Piace alla gente perché aggressivo ma ha anche piedi buoni e di è adattato subito. Io ricordo i miei primi sei mesi in Italia, con Pioli allenatore tra l’altro, chiesi al mio procuratore di andare altrove perché in Serie A è veramente difficile. Finché non parli bene la lingua è difficile, per questo comprendo la posizione di Eysseric. L’importante è non cedere, le qualità ce l’ha e potrà farle vedere nelle prossime partite”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Intanto vinciamo a genova domenica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*