Questo sito contribuisce alla audience di

Tito Corsi: “Simeone, la coperta è corta e vi spiego perché. Vlahovic è fortissimo”

Tito Corsi, ex direttore generale viola negli anni Ottanta, è intervenuto a Radio Blu: “La Fiorentina, costruita nel giro di due anni, è arrivata ad un livello importante. Non potrà fare molto meglio dell’anno scorso, ma il livello del lavoro fatto è molto alto. all’inizio della passata stagione Simeone ha avuto qualche difficoltà, poi si è ripreso e questo sono convinto che sarà anche il caso Pjaca. Perdere sei-sette mesi di allenamento influenza il recupero, considerata anche la fisionomia del giocatore. Il Cholito è una punta moderna, che partecipa al gioco: la coperta è corta, nel senso che se viene troppo a centrocampo, è chiaro che gli mancano le energie in attacco. Vlahovic è fortissimo: non so quanto tempo ci vorrà, ma arriverà ad esprimersi in maniera notevole”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. In lega pro sai quanti ce n’è più forti di simeone.

  2. Viene a fare che ? Non sa stoppare una palla, non sa tenerne una….

  3. Se simeone rimane fermo in attacco,si gioca dieci contro undici;quando viene a partecipare al gioco,si gioca dieci contro dodici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.