Questo sito contribuisce alla audience di

Torselli: “Nardella ha scelto di chinare la testa e di accettare qualsiasi proroga arrivasse dalla Fiorentina. E’ un atteggiamento che…”

Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Comunale, ha parlato a margine dell’audizione del Dott. Lucibello presso la Commissione Controllo di Palazzo Vecchio: “Lo ripetiamo da anni e non ci stancheremo mai di dirlo: l’atteggiamento ultra permissivo dell’amministrazione comunale nei confronti di ACF Fiorentina sulla vicenda del nuovo stadio, sta distruggendo la Mercafir. Da oggi, a dirlo, non siamo soltanto noi, ma i numeri presentati questa mattina in Commissione Controllo. La situazione attuale della Mercafir presentata stamani in commissione è, a nostro modo di vedere, decisamente allarmante: il bilancio chiude in utile, ma solo perché non sono stati fatti investimenti sulla manutenzione straordinaria del complesso, vista l’ipotesi di trasferimento; il reparto del surgelato è stato chiuso; il fatturato aziendale è in calo rispetto agli anni passati. Il responsabile di tutto questo ha un nome e un cognome: Dario Nardella. Il sindaco ha scelto di chinare la testa e di accettare qualsiasi tipo di richiesta di proroga sui tempi arrivasse dalla Fiorentina, nella speranza di poter utilizzare la partenza dei lavori per il nuovo stadio, come spot elettorale per la propria ricandidatura nel 2019. Peccato che l’ennesima scommessa persa da questo sindaco si stia traducendo in un grave danno per il mercato ortofrutticolo e i suoi operatori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Veramente non si capisce il ragionamento di questo Torselli. Se la Mercafir avesse fatto la manutenzione straordinaria sarebbe andata in perdita e questa sarebbe colpa di Nardella o della Fiorentina? Qualcuno sa spiegare perchè?

  2. Poero Nardelle, casca un albero, e danno la colpa a lui, crolla un pezzo di lungarno, e danno la colpa a lui, i lavori della tramvia non finiscono mai, e danno la colpa a lui, lo stadio non si sa se farà, e danno la colpa a lui……

  3. tappategli la bocca parla solo per invidia

  4. Se non sbaglio la Mercafir non aveva gradito una precedente proposta di spostamento in zona Osmannoro, i grossisti allora alzarono le barricare dicendo che non si sarebbero spostati di un millimetro dall’attuale sede. Quindi di cosa si lamentano? I dati di bilancio non postivi della Mercafir sono piuttosto conseguenza della crisi generale dei consumi e del mercato della distribuzione alimentare che oggi ha canali ben diversi rispetto a 20 anni fa. Ogni occasione è buona per attaccare il povero Nardella….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.