Questo sito contribuisce alla audience di

E’ tutta una questione di percentuale

L’evoluzione del calcio ci ha portato a rendere decisive per un trasferimento, talvolta, anche le percentuali di rivendita di un calciatore. Eh sì, le bandiere sono sempre meno, e gli ‘attori’ si trovano ad essere sballottati a destra e a manca anche nel giro di pochi mesi.

Per la Fiorentina vi sono due percentuali in questo momento che vengono trattate dai dirigenti. In primo luogo c’è quella che il Viitorul deve garantire ai viola per Ianis Hagi. Il 30% è quello che è stato richiesto da Corvino e alla fine è quello che dovrebbe essere accordato dai romeni per mettere fine alla questione.

In entrata invece si parla di percentuale relativamente al cartellino di Bradaric. Come avete potuto leggere in un articolo a parte, La Nazione scrive che il Rijeka vorrebbe il 20% (qualora il centrocampista fosse venduto ad una cifra superiore ai cinque milioni di euro), ipotesi che non convince lo stesso Corvino. Per questo motivo si tratta ancora, consci del fatto che un particolare come questo può far saltare tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Concordo con Mau 46…….Certi acquisti sfuggono a qualsiasi logica……

  2. La terza questione di percentuale e quella che il Vate del Calcio ……..altrimenti……….niet!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*