Questo sito contribuisce alla audience di

Un tabù da sfatare

Sono passati quasi tre mesi dall’ultima vittoria casalinga della Fiorentina: è necessario tornare a dicembre, quando i gigliati si sbarazzarono facilmente del Sassuolo grazie alle reti di Simeone, Veretout e Chiesa. Da quella partita in poi sono arrivati tre pareggi (Genoa, Inter e Milan) e due sconfitte (Hellas e Juventus) davanti ai propri tifosi, che hanno contribuito alla discesa in classifica. Il calendario non è stato dei più facili, con la Fiorentina che ha affrontato tre big al ‘Franchi‘, ma non è certamente una scusa plausibile per giustificare tre punti in cinque partite davanti ai propri tifosi. Per questo la partita contro il Chievo assume ancora più valore: dopo il pareggio di Bergamo la banda di Pioli deve tornare a vincere e a regalare un sorriso a Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. sarai pure un brava persona fori dal campo ma li nel tappeto verde sei un nullita ‘ gioco , niente giovani, niente , grinta , non sapete nemmeno cosa e ‘ amor di maglia neanche a parlarne . tu chi si stai a fare li , a sbarcare il luinario e la pagnotta assicurata , coglione rifatto.

  2. qusto signore, una gallina , e’ andato fuori dalla coppa italia, in campionato forse ci salviamo cosa apsetta questo a far giocare qualche giovane , ne h diversi bravi , ma questo ……. non li vede lui preferisce b iraghi , un morto , laurini , unìaltro morto , simeoni altra bufala thereau altro moroto , poi lasciamo perdere. maledetto te e chi ti haportato a firenze .

  3. con questa testa di ca**o cosa vuoi fare basta giardarlo in faccia. si vede subito che e ‘ un imbecille messo li chissa per cosa . se l’era bono lotito e qualche altro lo avrebbeo tenuto invece lo hanno cacciato da tutte le parti un motivo ci sara’ pure . siamo andati noi a prenderlo questo i givani non li fara’ mai giocare perche’ oltre che stupido e attaccato all poltrona perche se lo cacciano da qui poi dove va gli preme non essere cacciato e preferisce vivacchiare . cosi lo stipendio e ‘ assicurato . svegliatevi .

  4. Non ci sono tabù, i risultati se non sono arrivati è soprattutto causa di mister e squadra. Vincere oggi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*