Questo sito contribuisce alla audience di

Una freccia e due fantasmi. Il ‘dribbling ubriacante’ di Pjaca

Il punteggio è più netto della differenza fra le due squadre in campo. Il tridente della Fiorentina (Chiesa-Simeone-Pjaca) ha le polveri bagnate e le idee annebbiate per 45 minuti. Nella ripresa è sufficiente il risveglio di Federico per cambiare la situazione. Sugli altri due stendiamo un velo pietoso rimandando il giudizio alla pagella.

Simeone 3,5 – Non tiene un pallone, sempre un passo in ritardo sull’avversario, sbaglia passaggi chiave. Non gioca né per sé né per la squadra.

Pjaca 3 – Prova il dribbling ubriacante ma non funziona e allora esce dal gioco. Un fantasma.

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Simeone mi ricorda il buon vecchio ” DERTICYA ” per chi ha la mia età

  2. Pjaca? bravo Corvino a pretendere il diritto di riscatto.Certo che dopo la partita di Milano,tutto feceva sperare che fosse sulla via del recupero totale,invece ieri…..Simeone?a me personalmente non piace,non ha il gol facile e se veramente ci vogliono dare 40 milioni…Immaginate al suo posto quell’attaccante polacco del Genoa?

  3. Ora… 3 o 3.5 sono voti sinceramente da evitare. Però i concetti che esprime matteini sono condivisi un pò da tutti. Simeone sembra ritornato il brutto anatroccolo di un anno fa di questi tempi e non quello che ci aveva esaltato per un altro periodo dell’anno. Io comunque, se a gennaio ci dessero davvero 40 pampani, ci farei due pensierini. Su pjaca.. mah… il croato ha diverse attenuanti ( per ora ) però a me lascia anche tanti dubbi. considero una fortuna avere “soltanto ” il diritto di riscatto.

  4. perfettamente d’accordo . C’è solo da aggiungere che mentre Pjaca puo’ ancora far sperare , Simeone quasi non piu’

  5. Quanto odio questa rubrica! Trasuda ignoranza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.