Questo sito contribuisce alla audience di

Una rivoluzione dirigenziale in vista per la Fiorentina

E’ una rivoluzione dirigenziale quella che prefigura stamani per la Fiorentina La Repubblica. Sul quotidiano si legge che il presidente esecutivo Mario Cognigni dovrà occuparsi sempre di più della questione stadio, lasciando più poteri almeno per la parte sportiva a Gino Salica che è già stato il presidente della società al momento dell’avvento dei Della Valle.

Corvino e Freitas restano al loro posto, ma quest’anno più che incassare devono spendere bene. Meno giocatori, ma più potabili. Esce di scena Laura Masi al marketing e dovrebbe tornare al suo posto Tommaso Bianchini che ha già un’esperienza passata nel club viola. Ancora da trovare invece una guida per la comunicazione.

Infine stop al doppio allenatore per la Fiorentina Women’s: Cincotta dovrebbe rimanere da solo (via Fattori), ma l’ufficializzazione di questa decisione dovrebbe arrivare solo dopo la finale di Coppa Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Da notare come 2 analfabeti funzionali come Clint e gobbonellevene siano spaventati dal cambio di attività di Gnigni.
    È evidente che i 2 suddetti gobbi siano troll di Gnigni che li paga un 10 cent a post per farsi incensurato.
    Tranquilli gobbetti, il VOSTRO presidente esecutivo rimarrà a far danni ed a odiare la Vola esattamente come ha fatto dal 2009 ad oggi!

  2. Che articolo imbarazzante, degno di chi l’ha scritto. Mi auguro che Ferrara vada presto in pensione e lasci spazio a qualche giovane che ami davvero la Fiorentina.

  3. Mi sembra che non cambi nulla………………………..

  4. Faccio una scommessa: una volta costruito lo Stadio i DV, ammesso che non vendano baracca e burattini come, secondo me, hanno sempre progettato di fare, continueranno a non tirare fuori nemmeno un centesimo e la Fiorentina continuerà a non vincere nulla. Nel nuovo Stadio.

  5. Ferrara ha perso completamente la testa. Un articolo, l’ennesimo, senza capo nè coda scritto senza uno straccio di notizia giusto per giustificare il suo “stipendiuccio” repubblichino. Sembra quasi che abbia scritto sotto dettatura del suo amichetto Salica che evidentemente gli ha armato il braccio. Ecco, articoli come questi, l’ho scritto e ripetuto per tutta la stagione fanno solo male ai tifosi veri della Fiorentina e servono solo a questo scribacchino di potersi permettere succose fiorentine nei tanti ristoranti che frequenta.

  6. E questa sarebbe una rivoluzione societaria ma per favore………..non cambia nulla ………….

  7. Branchini l’ho conosciuto con rogg di recente per un progetto università Venezia calcio.. Ottimo professionista e gran lavoratore, siamo in buone mani.. Entrambi comunque hanno parlato della fiorentina come un esempio positivo all’interno della panoramica nazionale come livello organizzativo, speriamo che anche i risultati per la ricerca degli sponsor possano dare i frutti sperati.. Anche se il legame fiorentina Firenze non basta, servono giocatori che diano risalto alla società e sopratutto risultati sportivi che senza di quelli la visibilità è scarsa

  8. Comanderà sempre Diego, tramite ill suo”braccio armatao”, alias Gnigni-gnigni……ps 15 anni – zero tituli, via i ciabattini da Firenze!!!

  9. Vediamo cosa combineranno quei geni che abbiamo i società e sopprattutto la proprietà..non sempre il cambiamento è sinonimo di miglioramento..hanno tutti 80 gioni per dimostrare che sanno fare un qualcosa di meglio…FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.