Questo sito contribuisce alla audience di

Una staffetta programmata

Zero gol ma tante occasioni sprecate: il pareggio contro la Spal sa di occasione persa per la Fiorentina in chiave Europa League, visto che nessuna delle dirette avversarie ha colto il bottino nell’ultima giornata di campionato. Simeone era reduce da una striscia di tre partite di fila in cui era andato a segno, ma non è riuscito mai ad impensierire Meret e dell’argentino si ricorda solo il tuffo sul cross di Chiesa non sufficiente per spingere il pallone in porta. Nella ripresa l’argentino non si è notato molto, fino a quando Pioli non ha scelto di farlo uscire in previsione della Lazio e per dare un’occasione a Falcinelli, ancora a secco di gol da quando è arrivato sulle rive dell’Arno. L’ex attaccante del Sassuolo non ha avuto particolari occasioni, ma non è parso mai in grado di dare del filo da torcere alla difesa della Spal e si è fatto notare soltanto per l’assist a Biraghi, che da pochi metri ha sparato alto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Claudio di Ferrara

    Falcinelli é con maxi il giocatore più scarso della Viola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*