Questo sito contribuisce alla audience di

Vale la pena il sacrificio di Saponara? La Fiorentina di fronte a un bivio

Dell’equivoco tattico di Riccardo Saponara ne abbiamo già parlato, con le intenzioni di 4-3-3 di Pioli che avanzano e che costringerebbero il numero otto ad adattarsi ad una nuova posizione (oppure alla panchina, almeno in partenza). Ciò considerato, e vista anche la scarsa continuità fisica dell’ex empolese in questo anno e mezzo, la Fiorentina potrebbe davvero pensare di usarlo in altro modo: dopo il riscatto dal club di Corsi infatti, Saponara può diventare anche pedina di scambio nell’affare di Meret. Certo si tratterebbe di una rinuncia a lui e dell’ammissione della sconfitta nella scommessa del suo rilancio, dopo avergli concesso però anche una bella dose di tempo. E allora la società viola valuterà bene se rinunciare o meno alle doti del fantasista romagnolo, scegliendo il percorso più conveniente dal punto di vista tecnico ed economico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. io lo proverei alla Pirlo ….o comunque lo lascerei nella rosa..e sacrificherei molto volentieri gil Dias, Cristoforo, Sanchez, Oliveira, Giberto, Benassi, dragosky,diks, esseryc prima di lui…

  2. Io proverei Saponara come regista arretrato. Gioca spesso spalle alla porta e verticalizza velocemente. Certo non è Pirlo e neanche Pizzarro ma si potrebbe tentare.
    Rimarrebbe il problema esterno alto. Potresti promuovere Sottil come riserva di Chiesa. E partire con Therau titolare ma comunque ti manca un cambio.

  3. Supercannabilover

    Inutile credere che se Pioli gioca col 433 (come ipoteticamente Lo scorso Anno) gli veranno presi giocatori adatti; Biraghi non e’ un terzino, non sa difendere, sulla destra un Milinkovic adattato e che spesso va in crisi d’ossigeno gli ultimi 20 minuti. Il centrocampo col solo veretout che fa salire la squadra e con un Benassi che ancora c’e’ da capire dove metterlo, Dabo ci puo’ stare ma e’ un umile martellatore dai piedi ignoranti e zero visione di gioco. Manca un esterno sinistro e come ciliegina pure il portiere. Il problem non e’ saponara ma due terzi Della squadra

  4. Fede 2 , se il portiere ti garantisce 7-8 punti in più ne vale la pena spenderli

  5. Ilicic andava infamato…era irritante e giocava quando voleva…io saponara lo terrei..e non spenderei venti milioni x un portiere

  6. L’Iicic di Firenze non era quello visto a Bergamo , inutili girarci intorno, ma se un giocatore non rende l’unica responsabile è la societá, allenatore in primis !
    Saponara non ha reso a Milano e non ha reso a Firenze, si dice che due indizi facciano una prova , per me potrebbe partire senza se e senza ma ……..ma chi viene al suo posto ? , non vorrei che il rimedio fosse peggiore del male , come diceva Nietzsche, e panzaleo ci ha abituati purtroppo al peggio !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.