Questo sito contribuisce alla audience di

Voglia di migliorarsi e sorprese di luglio: i primi mesi del Lafont fiorentino

Pur di non perdersi nemmeno un istante di questa nuova avventura Alban Lafont ha chiesto (e ottenuto, nel rispetto dei regolamenti) la possibilità di non partecipare all’Europeo Under 19, rinunciando pure alla fascia da capitano che fin qui era sempre stata stretta al suo braccio. Ha voluto cimentarsi subito con la nuova lingua, soffermarsi su quei particolari che il preparatore dei portieri, Rosalen Lopez, ha ritenuto di dover perfezionare.

Durante il pre-campionato si è reso protagonista anche nei due trofei vinti dalla sua squadra, parando tre rigori e riempiendo gli occhi dei nuovi tifosi, ma a lui questo non basta. Ha respirato da vicino l’affetto della gente prima ancora di partire per Moena, durante una sessione di autografi con l’amico Dabo. Era abituato al calore dei sostenitori di Tolosa, sempre presenti, ma vedere oltre 300 persone in un torrido pomeriggio di luglio sfilare davanti a lui per una foto o un’autografo quello no, non se l’aspettava proprio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Chiamate corvino e ditegli di farci il regalo marchisio…..faremo lo stadio pieno ogni domenica e ci riavvicineremo ai della valle

  2. Aver due soldi 2,5 + premi per portarlo fino a 3 e provare con l’acquisto di Marchisio.
    Per noi sarebbe un grandissimo colpo
    PS NON ACCADRÀ

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.