Questo sito contribuisce alla audience di

Capotondi: “Zaniolo è bravissimo ma nel suo percorso è stato abbastanza fortunato…”

Vice presidente della Serie C, Cristiana Capotondi ha parlato a ReteSport della crescita di Zaniolo: “E’ un ragazzo molto giovane e davvero bravissimo, ma il suo è un percorso straordinario e abbastanza fortunato. Questi ragazzi hanno tutto il diritto di fare un percorso anche di ‘sofferenza’, di sacrificio, per formarsi caratterialmente. In questo senso, dovevano essere importanti le seconde squadre, che nascono proprio per far giocare i nostri giovani che saranno poi utili alle prime squadre e alle nazionali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. La decisione su Zaniolo è stata presa tre anni fa quando il ragazzo era un sedicenne e aveva un padre ingombrante oltre che ad avere diverse lacune tattiche e fisiche. Poi è cresciuto ad ha acquisito una forza sulle gambe veramente notevole ed impensabile solo qualche anno prima. Errore, forse si, ma deve essere valutata la scelta al momento in cui è stata fatta, oggi è troppo facile parlare. L’errore più grande lo ha fatto l’Inter che aveva ben più elementi per valutare il ragazzo. IO l’ho seguito nella under 19 è niente lasciava pensare un esplosione così fragorosa. Vediamolo nel lungo periodo poi si ragiona.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.