Questo sito contribuisce alla audience di

I tridenti nella mente di Pioli: ora il tecnico viola non ha più le scelte forzate

Chiesa-Muriel-Simeone nelle fanta-formazioni un po’ di tutti ma anche le carte Pjaca e Mirallas da giocarsi, oltre a un redivivo Thereau e ai giovani Sottil e Vlahovic, salvo partenze in prestito. Gli interpreti per l’attacco ora la Fiorentina ce li ha eccome, compito di Pioli stabilire la formula ideale anche perché con il colombiano le chance di doppia punta aumentano per la gioia di Simeone. Se di tridente si vuol parlare però, la soluzione con Mirallas e Muriel insieme a Chiesa potrebbe regalare ancora più verticalità e velocità, con la possibilità quindi di adattarsi a qualsiasi tipo di avversario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. E’ curioso,ma cio’ che potra’ salvare la fiorentina da simeone,sara’ proprio l’integralismo tattico di pioli,perche’ in un 4 3 3 muriel non puo’ giocare,e tanto meno simeone;a due punte non trovera’ mai il coraggio di giocare(a meno che non glielo orsini corvino)e quindi,o gioca muriel o simeone.

  2. Pioli ha tutte le possibilità di schierare vari moduli e varie soluzioni tutte valide. Ma io giocherei sempre con 2 punte e un giocatore subito dietro. Testa a domenica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.