Nasce il Viola Parking, la Fiorentina ha deciso di mettersi in proprio. Il terreno acquistato dal club viola

Scritto da Francesco Matteini  | 

Nasce il Viola Parking. Per risolvere i problemi di sosta delle auto dei tifosi, la Fiorentina ha deciso di intervenire in proprio. 

Il terreno acquistato dalla Fiorentina

Come anticipato da Fiorentinanews.com a luglio la società viola ha acquistato un terreno confinante col Viola Park, proprietà della signora Dorin, proprio alle spalle dello stadio Curva Fiesole. In quell’area di circa 6 ettari verrà realizzato un parcheggio da circa 490 posti. Il Viola Parking avrà due ingressi da via del Crocefisso del Lume e da via di Villa Cedri.

L’ufficio Governo del Territorio del Comune di Bagno a Ripoli, ha valutato l’utilizzazione temporanea dell’area agricola non in contrasto con le previsioni del Piano Strutturale vigente, a condizione che sia mantenuta la permeabilità del suolo, non siano realizzati manufatti o infrastrutturazioni di tipo urbano e che via sia una adeguata  sistemazione a verde.

“L’utilizzazione temporanea in deroga alle destinazioni d’uso ammesse dal Piano Operativo vigente – affermano gli uffici del Comune -, è ammissibile in ragione della sussistenza dell’interesse pubblico a favorire lo sviluppo di iniziative economiche, quale è quella della società richiedente, nonché a mitigare l’impatto delle attività connesse con il centro sportivo sulla viabilità locale, in attesa della realizzazione della Linea Tranviaria 3.2.1 Piazza della Libertà-Bagno a Ripoli”.

Viola Parking temporaneo

In particolare la soluzione del Viola Parking temporaneo è in attesa che venga realizzato il parcheggio scambiatore da 380 posti al capolinea della tramvia. L’inizio dei lavori, che spettano al Comune di Firenze, è slittato più volte. Si attende che i cantieri aprano ad inizio 2024.

Il progetto del Viola Parking, che deve avere il via libera dal Consiglio comunale di Bagno a Ripoli, sarà oggi pomeriggio discusso preliminarmente nella seduta della Commissione urbanistica.

La richiesta, presentata dallo studio MC&P – Marco Casamonti & Partners per conto di Acf Fiorentina il 9 ottobre scorso, è stata inserita nell’ordine del giorno della seduta consiliare del 29 novembre dove si legge: “Utilizzazione temporanea ex art. 97, comma 2-bis, L.R. 65/2014, di un’area adiacente il centro sportivo Acf Fiorentina per la realizzazione di un parcheggio”.

Viola Parking sì, ma provvisorio, altrimenti entra in scena la Soprintendenza. "Ricordo che avevamo escluso ulteriore consumo di suolo"
La Fiorentina vuole allestire un parcheggio provvisorio per i tifosi che affluiranno al Viola Park su un’area che sta ...

💬 Commenti (8)