L'allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, intervistato da Sky dopo la vittoria contro il Monza ha detto: “Dobbiamo rimanere con la spina attaccata anche perché abbiamo partite importanti davanti a noi. Stiamo centellinando le energie e stiamo bene”.

Poi: "Gonzalez sta bene fisicamente è in grande crescita e si vede per come ripiega, per come riparte, per come esulta ed è fondamentale per noi. Oggi mancava Ikone, altrimenti avrei fatto la staffetta con lui. Poi c'è Arthur che ha fatto un gran gol, saranno sette, otto anni che non segnava (scherza e ride ndr). Oggi è arrivato fino all'80', quando ha fatto dribbling, conduzione e tiro in porta, professionista serio che è stato ripagato da questa rete. Il gol di Djuric? Non c'è un metodo per fermarlo, Quarta me l'ha detto nello spogliatoio: “Questo è troppo alto”.

E inoltre: “Noi ci aspettavamo questo cambio di sistema del Monza e abbiamo cercato di spostarli da una parte per colpirli sul lato debole e ci siamo riusciti, questa nostra aggressività per recuperare palla è qualcosa in cui crediamo, rischiando, perché se viene saltata la pressione ci sono gli avversari in campo aperto. Però al momento della riconquista abbiamo molti uomini nell'area avversaria e la rete di Gonzalez è la dimostrazione".

Sull'Olympiakos: "La gara di ritorno con l'Aston Villa l'ho vista. E' un avversario che ha qualità importanti, giocatori forti e il loro centravanti è molto pericoloso. Giocheremo nella loro terra e immaginate che entusiasmo ci sarà da parte loro. Ma prima abbiamo due partite di campionato e vogliamo giocarcele bene, poi cercheremo di sfruttare l'esperienza fatta lo scorso anno per portare questo trofeo a Firenze".


💬 Commenti (2)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo