In sala stampa le parole di Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina:

"Oggi altra ottima prestazione dei ragazzi, vi dico dopo aver visto Nico stremato e altri 2-3, che iniziamo a sentire questa lunga cavalcata però dobbiamo stringere i denti e non mollare. Queste ultime di campionato e la finale ci devono vedere arrivare con grande entusiasmo e spirito, non ci possiamo fermare. Sono felice per la prestazione e la rimonta su un Monza sempre duro da affrontare. La cosa che mi rende più felice oggi è il gol di Arthur, dopo tutte queste difficoltà di questi anni, tra infortuni e situazioni non belle. Lo vedo in grande crescita, fisica e mentale, un grandissimo gol, che lui ha nelle corde. Il ragazzo ha sofferto, l’abbiamo voluto per rilanciarlo e rimetterlo a posto e oggi siamo stati ripagati da questo gol fantastico.

Tanti marcatori diversi? Ci sono momenti dove se ti aggrappi a un unico calciatore e quello si inceppa, non trovi più sbocchi e si finisce in tragedia. Se iniziano a sbloccarsi anche gli altri, arrivano i gol di esterni e centrocampisti. Certo se avessimo avuto un centravanti da 30 gol, parleremmo d’altro. Però Beltran e Gonzalez i gol li hanno fatti, avrei voluto 20 gol a testa, non ci siamo riusciti e pace. I tanti pali, i rigori sbagliati, però abbiamo il quinto attacco e 19 marcatori diversi. Ci manca qualche punto per mancanza nostra, però il percorso è positivo. 

Belotti e Ikoné? Saranno recuperati, l’abbiamo tenuti fermi a posta sapendo di avere una partita importante venerdì. Abbiamo un bel po’ di giocatori che oggi sono rimasti a riposo, ci faremo trovare pronti sotto l’aspetto fisico.

Mi resterà il legame con il tifo? Il legame con la Fiesole l’ho percepito già dal primo giorno, io e loro ci siamo fatti la promessa di tornare in Europa. Non pensavamo di presentarci in due finali ma abbiamo fatto di tutto per arrivare a giocarci queste competizioni. Tutte le volte che sono venuti a confrontarsi con noi, c’è stato un confronto civile, tra persone intelligenti. Ora tutti insieme ad Atene, per cercare di cambiare l’epilogo dello scorso campionato".


💬 Commenti (10)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo