Questo sito contribuisce alla audience di

Oliveira: “Non scherziamo, Dzeko non è paragonabile a Batistuta. Eppure all’inizio ce l’aveva con me a Firenze”

A Centro Suono Sport il ricordo di Luis Oliveira sull’ex compagno Batistuta, paragonato nella capitale a Dzeko: “Batistuta è imparagonabile a Dzeko, credo che l’argentino sia stato unico nel suo genere. Quando arrivai a Firenze, Bati era risentito perché presi il posto di Baiano, che era un suo grande amico. Poi trovammo subito un’intesa incredibile. Ricordo che lui all’inizio aveva una potenza incredibile, un tiro straordinario, ma tecnicamente qualche limite. Per questo motivo alla fine di ogni allenamento si fermava a migliorare la tecnica individuale con il classico muretto, che una volta si utilizzava sui campi. Poi è diventato un top player e ha vinto lo Scudetto a Roma, un calciatore fantastico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Supercannabilover

    Anni fa parcheggiai sotto la stazione, andai a pagare e accanto a me un tipo particolare, maglietta e pantaloncini colorati, una cesta di capelli ricci che gli coprivano il viso, infradito e le unghie dei piedi dipinte ogn’una diversamente, guardai meglio e l’era lui… Personaggio da 10+

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.