Questo sito contribuisce alla audience di

La differenza tra un vero attaccante ed un fac simile. Ma la colpa è di chi manda in campo certa gente. Rinnovo? No, grazie

Praticamente fa tutto la Fiorentina che confeziona cinque dei sei gol che hanno caratterizzato la partita. I suoi tre, più l’ingenuo fallo di Veretout per la punizione dal limite di Ramirez (bellissima) e lo scellerato ceffone che Hugo affibbia alla palla in area, per il rigore. E per non farsi mancare nulla anche l’espulsione già nel primo tempo per una doppia entrata ad inutile irruenza.

Muriel 9 – Esordio con due gol capolavoro. Prima si infila fra i due difensori della Samp sinuoso e letale come un cobra. Poi si libera con una piroetta da ballerino del Bolshoi, si invola con la velocità di un ghepardo e morde con la freddezza di uno squalo.

Simeone 2 – Le comiche: rimpalla goffamente di sinistro il tiro che aveva scoccato di destro. Lanciato a tu per tu col portiere si fa recuperare (ormai un classico del suo repertorio) stramazzando a terra. Continua a collezionare clamorosi errori davanti alla porta. Ma la colpa è di chi lo manda in campo.

Allenatore Pioli 0 – Esibizione di pervicace ottusità. Insistere con Simeone al centro dell’attacco è davvero un esercizio di masochismo inspiegabile. Puntare ancora su Gerson è da follia pura. Speriamo che rinsavisca… Rinnovo? No, grazie.

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

39 commenti

  1. Ieri la Fiorentina ha fatto una grande partita….purtroppo c’era il solito arbitro di *****…
    Il primo gol della Samp, squadra di proprietà della n’drangheta( per riciclo denaro sporco) con un buffone prestanome come presidente, lo ha fatto uno che doveva essere sotto la doccia e che ha beneficiato di una punizione inesistente…….10 contro 10 si vinceva 3 a 1 minimo….

  2. La proprietà ha messo nelle mani di PIOLI alcuni giocatori molto validi…alcuni sufficienti…alcuni scarsi per fare campionati dignitosi in serie A..inutile fare nomi e cognomi tanto sono facili da individuare…PIOLI poi tecnico modesto ma fortemente voluto dalla proprietà perché non ha ambizioni e quindi richieste particolari è particolarmente gradito da DDV..se è stato dimezzato il monte stipendi non si può sperare sicuramente che la squadra viola sia migliorata negli ultimi tre anni…poi si legge che SIMEONE è PIOLI sono in procinto di rinnovare e quindi esiste la conferma che non cè volontà di migliorare e allora scappa qualche insulto a questi due che sono il simbolo della mediocrità…adesso vedremo in estate cosa succederà tra fine prestiti ed almeno una cessione eccellente…per me scoppia un gran casino…FV

  3. 2 in pagella a simeone😡 siete delle….. punto

  4. Matteini, di solito sei razionale ma questa volta ti sei lasciato influenzare dalla piazza. E la piazza è gestita da chi vuole scaricare le colpe su uno ( Pioli) e non su un altro ( Corvino). La realtà è che, compreso Muriel arrivato ora, abbiamo solo DUE ottimi giocatori ( lui e Chiesa), 1 buon giocatore ( Veretout se messo nel suo ruolo), 2 discreti giocatori ( Milenkovic e Pezzella) ed il resto è fuffa buona per il posto che occupiamo. Pioli è l’allenatore giusto per le aspirazioni di questa Società, cercato e voluto fortemente da Corvino con l’avvallo dei DV che, dopo Sousa e Montella, avevano bisogno di uno yesman più che di un buon allenatore. Poi si sa, e Mourinho stesso in una intervista di non molto tempo fa lo diceva, che l’allenatore vale molto per la tenuta dello spogliatoio ma influisce poco ( il 30 % ) sui risultati. In fondo al Campionato allenatori diversi di più o meno pari livello hanno risultati simili. Perchè in campo vanno i giocatori e si è visto ieri quanto un bravo giocatore possa contare. Non rinnoveranno a Pioli ? nessun problema, nessuno piangerà, ma se credete che i Munifici Mecenati Marchigiani vi prendano Guardiola o Mourinho l’anno prossimo, bene, avete confuso la Fiorentina col PSG o col MU ! Si, Pioli ha colpe, Simeone pure, Gerson lo stesso…etc…ma quante ne hanno i Munifici ad avervci portato in questa lugubre situazione e quante colpe hanno non da ora ?

  5. Ma questo romanzo dell orrore da dove lo hai tirato fuori?.. sencondo la tua scienza esatta, è cambiare la punta più forte che hai, dove avrebbe potuto segnare ancora, visto che la samp. Avrebbe dovuto attaccare a pieno regime? Togliendo una punta è mettere un difensore a 20 minuti dalla fine è un suicidio già visto…infatti abbiamo preso 2 gol in 5minuti.. salivano anche i magazzinieri. Prova a cambiare sport.forse……

  6. Nello scrivere questo poema, non ti sei accorto che siamo undicesimi e che, grazie a Mr Pioli, viaggiamo a 1,25 a partita…..

  7. Ehi si caro matteini, dopo 2 anni hai capito che questo allenatore è un mediocre? Complimenti.. arrivi sempre quando l omicidio è stato consumato..che ne pensi di cambiare mestiere? Oppure prova a risentirti la telefonata fatta a Cervino, durante il filo diretto con la nazione….. ci fu qualcuno che fece una radiografia a pioli… vai matteini, alla fine ci arrivi anche te

  8. Mister Pioli non sarà di certo il più grande tecnico della Terra, e senz’altro come molti allenatori potrà macchiarsi di errori, ma mi sembra che in molti, compreso Matteini, più presi dalla rabbia e dalla non accettazione del risultato che dalla possibilità di vedere anche altro: ovvero: ascrivere all’allenatore la totale responsabilità del fallimento di ieri mi sembra più un atto di pancia che di realtà.
    La realtà è che la partita di ieri, Pioli o non Pioli, è stata condizionata dall’arbitro.
    In più: molti sbraitano contro la sostituzione di Muriel, ma l’avete visto che non si reggeva più in piedi?
    Cosa fai, rischi di giocare in nove, dato che alla Samp è stata concessa dall’arbitro una maggiore freschezza nel lungo termine della partita.
    D’accordo, ammesso ciò, e ammesso che l’ingresso di Laurini non avrebbe, a detta unanime, senso alcuno: mettere Pjaca? Che in 5 mesi quando è in campo è come giocare uno in meno.
    Molto si chiacchera e molto di pancia: ma la Samp ieri è stata clamorosamente favorita dal cornuto.
    E poi, basta con questo accanimento forsennato!
    Ora volete togliere Simeone?
    Ma se finora avere blaterato che mancavano – e mancano – due punte da schierare insieme.
    Simeone non sarà di certo un fenomeno, ma criticarlo ieri dopo non aver per colpa dell’arbitro potuto vedere come gioca, o inizia a giocare questa Fiorentina a due punte.
    No!
    Loro fino a ieri l’altro sbraitavano contro la società – che è veramente colpevole – perché non investiva e oggi vogliono tornare al ieri.
    Simeone o non Simeone questa Viola dovrebbe giocare con due punte.
    Punto.
    Si critichino arbitro e società. L’arbitro per gli scempi. La società per essersi presentata ancora una volta da anni a questa parte senza un progetto, senza dare all’allenatore una rosa completa.
    Ieri Pioli ha provato a gestire una situazione difficile.
    Pensateci: eravamo già in dieci e togliere un Muriel sfinito era necessario: mettere un altro uomo non in condizione avrebbe significato esporsi troppo.
    Anch’io ieri l’avrei voluta vincere.
    Anch’io non avrei messo Laurini, ma se avesse ragione Pioli?
    Se avessimo perso l’avreste lapidato in pubblico.
    Oggi ne chiedete la testa senza pensare che questa squadra ha più limiti di quel che si creda.
    Avrei voluto vederla questa partita sotto una guida arbitrale non dico degna, ma perlomeno corretta.
    A me non sembra che Pioli abbia fatto scelte eretiche: parlare a priori o a giochi fatti è facile.
    Rischiare di mettere un’altra mezza punta poteva forse esporre la squadra a un verdetto peggiore?
    Ragazzi!
    Questa squadra ha luci e ombre in tutte le sue parti, anche in quelle che sembrano brillare di luce assoluta: anche il nostro mitico Chiesino, sebbene bravissimo, a volte, molte volte può fare la scelta sbagliata.
    Quindi, io farei piuttosto domande ai fulardini! Ai Ds sovrappeso!
    A un progetto societario che pare campare sulle improvvisate del caso.
    Firenze era una ‘grande’ minore.
    Oggi lottiamo per vivacchiare.
    E se volete la testa di Pioli, ebbene!
    Sai quale altro grande verrebbe: Maran? Prandelli? De Zerbi? DonaDoni?
    Cambierebbe molto per non cambiare niente: e arriva Gagliardini?
    Che inganno.
    Un altro bidone assoluto.
    E qualora arrivasse?
    La realtà è che i pezzi buoni sono già virtualmente venduti per rimpinguare la rosa o di meteore o di vecchi astri caduti.
    Tagliate le palle all’arbitro, che ha fatto scempi!
    Che se Ramirez fosse stato espulso avrebbe segnato negli spogliatoi, per altro sul campo la punizione era inesistente.
    Che se fossimo rimasti dieci contro dieci, magari Pioli non levava Simeone, e scarpata dopo scarpata, magari restando in campo segnava pure.
    Se se se se se…
    Se avessi messo se avessi tolto!
    Si dovrebbe giocare al calcio nella giustezza delle decisioni.
    La realtà è che il calcio, chissà perché, è l’unico ‘sport’ che non riesce a trovare il giusto. L’unico!
    Perché?
    Perché è marcio!
    E ora tagliamo i piedi a Simeone e pure ghigliottiniamo la testa di Pioli.
    E giochiamo con una punta.
    Pensando che l’ottimo Muriel tenga un reparto da solo.
    Che nemmeno Batistuta, che è stato il più grande, giocava lassù da solo.
    E noi teniamo il piccolo Simeone!
    Ah ah!
    Certo, povero Stefano.
    Fino a ieri ti voltavi verso la panchina per risolvere le partite e vedevi il grande Vlahovic, presenze in Serie A zero, o Esseryc, o Thereau, chi orbo chi zoppo!
    Suvvia perdonatelo!
    Ah, ma i geni sconsiderati del tifo inbeggiavano Gori, che a malapena gioca nelle serie minori.
    Oh, in seria A ci vogliono attaccanti veri.
    Non ronzini.
    Al massimo mandateli in prestito a farsi le ossa, invece di scassare le palle a sto povero disgraziato che sta facendo il possibile.
    E concordo, non sarà di certo un fenomeno.
    Ma non mi sembra che il povero Stefano abbia tutta questa razza di fenomeni.
    Tranne qualche ottimo e buon giocatore, il resto è roba da ridere.
    Compresi i 3/4 del centrocampo.
    Ah, ma arriva Gagliardini!
    A posto.
    Che nell’Inter fatica a fare un appoggio.
    Ma a Firenze risorgerà.
    E tu buon Stefano, mi raccomando.
    Se l’arbitro ti mette le mani legate, voltati verso la panchina e visualizza Ronaldo: poi butta dentro Pjaca, o Mirellas, o un altro, tanto la gente ti odia e il Panzone a Giugno ti avrà venduto i meglio e a Settembre li avrà rimpiazzati con un altro prestito secco.
    Questo è fare calcio.
    Questo è dare nome a un progetto.

  9. Io spero solo che la società non rinnovi a Piolo. Basta! gli finiscono due anni di contratto… via….!! o perché farsi del male? Per il resto credo che l’amico viola svizzero abbia colto il giusto. No Gasperino ma neanche il Pelato, non fanno per Firenze.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.