Questo sito contribuisce alla audience di

La ricorrenza azzurra del Capitano, Polverosi: “Non fu un debutto fortunato per Astori ma l’arbitro con lui sbagliò tutto”

Nel suo pezzo per Calciomercato.com, Alberto Polverosi ha ricordato la ricorrenza con un altro Italia-Ucraina (in programma stasera a Genova), amichevole del 2011 quando debuttò in azzurro Davide Astori: “Per Astori non fu un debutto fortunato. Entrò in campo dopo un quarto d’ora proprio al posto di Chiellini che si era fatto male e giocò al fianco di Gastaldello, un altro debuttante, con Maggio a destra e Criscito a sinistra. Prese una prima ammonizione per un intervento duro e la seconda per aver protestato con l’arbitro russo Nikolaev che aveva fischiato un fallo di Criscito. Ma le proteste di Astori le ricordano ancora oggi tutti gli arbitri italiani, non avevano mai il tono né le parole sbagliate. Non si trattò di un eccesso di severità, fu proprio un errore dell’arbitro. Davide lo guardò sbigottito e non aprì bocca. Uscì dal campo al 20′ del secondo tempo, ma Prandelli rimase soddisfatto della sua partita. Avrebbe proseguito la sua storia in Nazionale anche con i ct successivi, ha fatto in tempo a giocarne altre 13 prima di lasciare a tutti solo il ricordo del suo sorriso. Di quella partita a Kiev, oggi a Genova ci saranno Bonucci, Chiellini, Giovinco e Criscito. Avranno un pensiero anche per Davide”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.