Questo sito contribuisce alla audience di

Lucarelli a FN: “Sportiello una sicurezza fra i pali, però mancherà Ciano. Il nuovo stadio è sempre pieno. Fiorentina attenta a…”

Mancano poco più di ventiquattro ore alla sfida del “Benito Stirpe” tra Frosinone e Fiorentina. Per approcciare meglio alla gara di domani, Fiorentinanews.com ha intervistato Cristina Lucarelli, giornalista di CiociariaOggi.

Dopo il buon pareggio di Parma, come arriva il Frosinone di mister Longo alla partita con i viola?

I giallo-azzurri arrivano alla sfida di domani con tante buone intenzioni per proseguire una scia positiva, dopo un avvio non troppo soddisfacente. Purtroppo però, Mister Longo dovrà fare a meno di Ciano che ha avuto un risentimento al flessore della gamba destra. Per lui si teme uno stiramento e sarà una assenza che peserà e non poco.

Con che tipo di formazione vedremo in campo il Frosinone?

Le papabili formazioni sono due. Una che non cambia l’assetto tattico visto a Parma, con il cambio tra Ciano e l’olandese Vloet. L’altra invece vede un ritorno al 3-5-2 con l’ex viola Sportiello tra i pali, linea difensiva con Goldaniga, Capuano e Ariaudo, a centrocampo Cassata come mezzala sinistra, Chibsah come mezzala destra, Zampano-Beghetto e Maiello in cabina di ragia. In avanti invece il duo composto da Ciofani e Campbell. In questa settimana Molinaro è tornato ad allenarsi in gruppo mentre Ardaiz ancora a parte.

In cosa ha peccato il Frosinone in questo inizio di campionato?

Gli uomini di Longo sono partiti male nella fase offensiva ed in difesa si è sentita tanto la mancanza di Ariaudo. Una volta rientrati lui e Ciofani in avanti, i giallazzurri hanno ritrovato la quadra ed anche in avanti stanno facendo bene. Prima non riuscivano a segnare.

Invece quali sono i punti di forza di questo Frosinone?

Sicuramente lo spirito di squadra. Questo emerge dalla vecchia guardia, infatti i migliori in campo alla fine sono sempre loro. Sportiello fra i pali una sicurezza; Chibsah non ha grandi spunti ma regge sempre alti ritmi ed è sempre propositivo. Ciofani appena rientrato è andato subito in goal, dopo un periodo di dormita offensiva generale.

Come vive la città di Frosinone questa squadra ed il suo nuovo stadio?

Lo stadio è sempre pieno. Su 16.300 posti, più di 11.000 sono abbonati. Lo stadio è vissuto e i frusinati l’hanno considerato sempre casa loro. L’anno scorso era un’altra stagione e c’era entusiasmo, ma anche quest’anno nonostante i risultati, il pubblico c’è sempre stato. Domani ci sarà una bella cornice di pubblico, anche visto l’avversario che abbiamo davanti.

Quali saranno i giocatori che metteranno più in difficoltà la Fiorentina?

Se ci fosse stato Ciano avrei detto lui, Ciofani è sicuramente in forma e Campbell sta rientrando dopo un avvio segnato da un infortunio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.