Questo sito contribuisce alla audience di

Muriel e un altro tassello per l’attacco. Ma Corvino spera nell’occasione in cabina di regia

Dando quasi per archiviata la situazione legata a Luis Muriel, l’attacco della Fiorentina potrebbe arricchirsi di volti nuovi a questo punto solamente in caso di qualche partenza: il ragionamento coinvolge Cyril Thereau, che in viola di spazio non ne troverà più. Se gli interessi di Genoa e Bologna per averlo in prestito dovessero farsi seri, la società viola potrebbe imboccare la strada dello scambio e Lapadula (pedina genoana) potrebbe rappresentare l’elemento ideale per chiudere il cerchio del reparto offensivo. Il sogno di Corvino, che tende sempre a tornare sui suoi vecchi pupilli (vedi Pjaca) è quello di portare a Firenze Amadou Diawara, scoperto a San Marino e fatto sbocciare a Bologna. A Napoli il centrocampista classe ’97 gioca pochissimo e una soluzione in prestito potrebbe far comodo anche agli azzurri, con l’inserimento magari di una clausola per riscattare il giocatore: complesse in questo caso le cifre, vista la giovane età e soprattutto i 15 milioni spesi per lui un paio d’anni fa. Con guineano però, Pioli avrebbe finalmente un regista di ruolo in rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Mai fare affari con quel losco personaggio di Napoli, ocio..è pericoloso..

  2. L’unica cosa che il Corvo deve fare è questa :

    Rog e Diawara dal Napoli con riscatti fissati a 15 e 20 milioni
    Con accordo per cedere Chiesa il prossimo anno .. quindi Rog , Diawara + 40 milioni .
    Poi.. Prendere Muriel dal Valencia e Spepinski che tanto scenderà in B ..
    Cedere Vlahovic in prestito , Regalare Thereau
    Mandare Gerson e Pjaca al mittente
    Portare Montiel in prima squadra .

  3. Diawara gioca poco, di conseguenza dovrebbe essersi svalutato come tutti quelli che hanno poco spazio o hanno un periodo di calo (cosa diciamo ogni giorno di Simeone?), quindi i 15 milioni oggi non sono più quelli; casomai c’è da chiedersi se le’ bono o no.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.