Tensione ai massimi storici per il 'Franchi', mentre a Bologna si procede spediti. Nuovo 'Dall'Ara' in arrivo, costi condivisi per l'impianto temporaneo

Scritto da Redazione  | 

La Fiorentina e il Comune di Firenze, se prima avevano sempre garantito ottimi rapporti, adesso sembrano entrati in conflitto. Sicuramente mai come ora. Al contrario, dall'altra parte dell'Appennino, le cose sembrano andare diversamente.

Un nuovo Dall'Ara?

La Repubblica di Firenze si occupa proprio di approfondire la vicenda a Bologna. "Per il nuovo Dall’Ara siamo quasi pronti, le autorizzazioni sono in arrivo", ha detto l'ad rossoblu Fenucci: pronto, dunque, il restyling dell'impianto sportivo bolognese. Capienza di 30mila posti, copertura totale, ricostruzione per intero delle curve e mantenimento dei simboli storici dello stadio. Costo di massimo 200 milioni di euro, 30 dei quali messi dal Comune. Un grande sforzo economico per Saputo.

Stadio provvisorio per il Bologna

Dopo aver valutato sporadicamente le ipotesi Modena e Ravenna, il Bologna ha deciso di costruire un impianto provvisorio. Il “temporary stadium” sarà nella periferia della città, capace di contenere 16mila spettatori. Non verrà abbattuto del tutto una volta terminati i lavori al Dall'Ara, bensì sarà smantellato fino a una capienza di 2000 posti.

Benzina sul fuoco della questione stadio, nervi mai così tesi nello scontro Comune-Fiorentina. La Viola continua a cercare casa: le ipotesi non cambiano
I lavori al ‘Franchi’ inizieranno a breve, partendo dalla Curva Ferrovia, e la Fiorentina dovrà traslocare entro l'...

💬 Commenti (24)