Vitale: "Non mi stupirei se Barone stesse bluffando su Gudmundsson, non ho fiducia nella dirigenza della Fiorentina. Proverei a tenere Arthur, Bianco deve tornare a Firenze al posto di Lopez"

Scritto da Redazione  | 

L'ex direttore sportivo di lungo corso Pino Vitale ha commentato in lungo e in largo il mercato della Fiorentina a Lady Radio, esprimendo dure sentenze anche sulla dirigenza viola.

‘Proverei a tenere Arthur ma non sarà facile’

Bianco sta facendo bene a Reggio ed è da riportare dentro al posto di Lopez, che ha deluso anche me. Non capivo perchè il Sassuolo se ne liberasse in prestito e ha dimostrato poco. Comuzzo? Non bisogna aver paura a far giocare i giovani, come Kayode. Il terzino ha sbagliato qualche partita ma è forte ed ha prospettiva. Arthur? Ha uno stipendio altissimo ma la Juventus ha tutto l’interesse a mettersi a sedere per parlarne, non può valere oggi 20-25 milioni. Da capire se il giocatore accetterà una decurtazione di stipendio e mi sembra difficile. Bisognerebbe cercare di non perderlo ma 25 milioni sono tanti”.

‘Alla dirigenza della Fiorentina mancano operazioni di prospettiva’

“Gudmundsson? Magari ci sono stati messi gli occhi addosso troppo tardi ma è un giocatore di prospettiva, come Baldanzi. Ciò che ha fato la Roma poteva farlo la Fiorentina, lasciandolo anche ad Empoli. Alla dirigenza della Fiorentina mancano operazioni di prospettiva come queste, non ce l’hanno nel DNA di vedere certi giocatori. Non vorrei fosse stato buttato del fumo negli occhi. C'è da aspettarsi di tutto, magari hanno offerto una cifra alla quale  sapevano che il giocatore non sarebbe stato ceduto, per dire alla gente di essere arrivati ad una certa offerta. Non c'era bisogno di aspettare oggi per sapere che Barone è un bluff. Temo sia già tardi, ma se davvero ci fosse un accordo si può fare anche prima della chiusura del mercato. Andiamo avanti con i giocatori che ci sono, è arrivato Belotti e speriamo possa ritrovare smalto in area di rigore, ha sempre fatto i gol". 

‘I giovani crescono solo sbagliando, così devono fare Parisi e Comuzzo’

“La Fiorentina è quinta e va difesa la classifica, sperando di potersi ripetere. Non ho fiducia nella dirigenza, lo dimostra il fatto che non si investe mai in giovani di prospettiva per il futuro. Parisi è appannato ma ci può stare alla Fiorentina, non è un granché a livello difensivo, così come non lo è Biraghi. I giovani maturano sbagliando. Mina? Si è visto ciò che era…Comuzzo magari sbaglierà ma solo così può crescere”.


💬 Commenti (43)