La Fiorentina e un amore mai nato: viaggio nell'affare Sabiri. Il marocchino non se la passa benissimo

Filippo Razzolini  | 
Sabiri assieme al procuratore Sakman, posa con la maglia dell'Al-Fayha

Nessun debutto, nessuna emozione, nessuna storia. L’avventura mai nata di Abdelhamid Sabiri con la maglia della Fiorentina è stata una delle vicende più enigmatiche della scorsa estate. Il calciatore classe ’96 è passato in prestito all’Al-Fayha senza nemmeno iniziare la stagione in viola. Un percorso in salita quello del giocatore di Goulmima, che nel giro di pochi mesi ha perso anche la convocazione col Marocco.

Pochi lampi in Arabia

Dopo 9 presenze con 3 reti e 2 assist tra campionato e coppa, l’avventura in Arabia di Sabiri ha subito un brusco stop. Il calciatore della Fiorentina non scende in campo ormai dallo scorso 28 ottobre, a causa di un infortunio. Un feeling mai nato con mister Italiano, una carriera mai sbocciata per Sabiri, che dopo qualche lampo con la Sampdoria adesso è finito in un vicolo cieco.

Il futuro? Tutto da scoprire

Irrisoria la cifra del prestito oneroso pagata dall’Al-Fayha (circa 100.000€), mentre attorno ai 3 milioni il club di Al-Majma’ah può riscattare il calciatore viola. Sabiri ha firmato un triennale con la Fiorentina, che lo ha acquistato nello scorso mercato di riparazione, ma il suo futuro attualmente è un vero rebus. Ed ecco che un'operazione effettuata allo scopo di anticipare la concorrenza si è ben presto rivelata un flop totale, col calciatore ceduto in fretta e furia per liberare un posto in lista.

L’annata interlocutoria di Martinelli. Un percorso da pianificare con cura dalla Fiorentina
Sulla carta è il terzo portiere della Fiorentina, in pratica Tommaso Martinelli è in un limbo. Niente allarmismi, il r...

💬 Commenti (6)