Intanto Tod's dei fratelli Della Valle è vicina a salutare la Borsa di Piazza Affari ed è pronta ad entrare nell'orbita dell'uomo più ricco del Mondo

Scritto da Redazione  | 
Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Vicino l'addio di Tod's a Piazza Affari. La società dei fratelli Della Valle, ex proprietari della Fiorentina, è entrata agli scambi in Borsa e guadagna il 17,4% a 42,7 euro, sotto il prezzo dell'Opa fissato a 43 euro per azione. 

Alla base di ciò c'è l'offerta lanciata da Crown Bidco, società interamente controllata da un fondo privato gestito da una società affiliata di L Catterton Management Limited, fondo di private equity controllato dal gruppo Lvmh, il colosso mondiale del lusso, guidato da Bernard Arnault, nonché l'uomo più ricco del Mondo. 

L'offerta riguarda il 36% del capitale di Tod's ad un prezzo di 43 euro per azione, con un premio del 17,59% che fissa il valore dell'operazione a 512 milioni di euro. 

Queste le parole di Diego Della Valle sulla vicenda: “In questo momento uscire dalla Borsa, con la quale abbiamo sempre avuto ottimi rapporti, riteniamo sia la scelta strategicamente più idonea. Questo accordo porterà ulteriori benefici allo sviluppo futuro del Gruppo, uno sviluppo fatto di continui investimenti e di obiettivi sfidanti”.

Calamai: "Spalletti andrà a vedere il nuovo Belotti rilanciato dal passaggio alla Fiorentina"
Che tornare a vestire la maglia della Nazionale si uno degli obiettivi che si è dato il nuovo centravanti della Fiorent...

💬 Commenti (3)