Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, dopo il pareggio ottenuto dalla squadra contro il Napoli, ha detto: “Peccato perché alla fine del primo tempo c'erano tutti i presupposti per vincere la partitta. Siamo passati in vantaggio, poi c'è stata una prodezza di Kvaraskhelia, così com'è stata una prodezza quella di Biraghi. La potevamo vincere, ma la potevamo anche perdere, per cui va bene così”. 

E poi: “Un punto importante, ma dobbiamo fare una grande gara anche a Cagliari. Abbiamo un obiettivo nella testa che è un obiettivo enorme (la Conference League ovviamente ndr). Abbiamo l'esperienza di quello che è successo nell'anno precedente, adesso l'appagamento è soltanto la vittoria. I ragazzi mettono sempre tutto in campo, alla fine conta questo. E se prima della partita mi avesero detto che il risultato sarebbe stato questo, sarei stato contento. Fare risultato qui è difficile per tutti”. 

Ultima gara nell'attuale Curva Fiesole per i tifosi viola: “E' stata una partita particolare questa per loro perché lasciare la loro casa dopo tutti questi anni è un fatto. Per noi sarà molto penalizzante questa situazione. La maglia è bellissima, ha un'identità col popolo viola incredibile, siamo contenti di averla bagnata con un risultato posiitivo. E anche ai calciatori è piaciuta”. 


💬 Commenti (14)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo