Fagnoni: "Il progetto vincitore è il meno spettacolare e il più timido a porsi all'interno di Firenze. Vi dico cos'ha fatto la differenza"

Scritto da Redazione  | 
Pier Matteo Fagnoni, presidente degli ordini degli architetti di Firenze, ha commentato a Lady Radio la scelta del progetto vincitrice del concorso internazionale per il restyling dello stadio Artemio Franchi.

Queste le sue parole: “I fiorentini sono sempre attenti e polemici in ogni momento e forse è il bello della città. E’ normale che ci sia attenzione sul tema ed è legittimo che ognuno abbia la sua opinione. Il concorso ha dato i suoi frutti, si sono confrontati nomi di livello internazionale e gli otto progetti dimostrano il grande lavoro fatto da tutti quelli che hanno partecipato”.



E ancora: “Il progetto vincitore l’ho visto ieri per la prima volta, è sicuramente il meno spettacolare e il più timido a porsi all’interno della città. Ha delle caratteristiche importanti, tra cui l’impatto ridotto per chi guarda Firenze da lontano. Questo è un progetto che ha delle caratteristiche di fattibilità tecnica che potrebbero consentire alla Fiorentina di rimanere a giocare nel proprio impianto. C'è sicuramente il tema del parco urbano, che penso abbia avuto un ruolo importante nella decisione finale della giuria".

💬 Commenti