Il procuratore sportivo Matteo Roggi
Il procuratore sportivo Matteo Roggi

Il figlio dell’ex difensore viola Moreno Roggi, Matteo, procuratore sportivo, ospite a Toscana TV ha toccato vari temi importanti di casa Fiorentina, dal campo al futuro di vari calciatori viola, fino alla questione allenatore.

‘Castrovilli e Kouame da confermare in viola, Baroni ottimo tecnico e Aquilani…’

Kouame? Non è raro vedere un calciatore a scadenza di contratto dare tutto in campo, la carriera di un giocatore ha una certa durata e il periodo di ‘splendore fisico’ ha dei limiti, poi ci si avvia verso un declino. I calciatori sono portati a dare il meglio per ottenere il rinnovo o per sfruttare la vetrina e attirare altre squadre. Magari ha proposte delle quali non siamo a conoscenza. Castrovilli sta tornando ai livelli che gli competono, è un calciatore fortissimo che a fine anno si libera, con un grande punto interrogativo. Sono un sostenitore anche di Ikone, perchè un calciatore che dà emozione. Io rinnoverei il contratto di entrambi i giocatori. Mi piacerebbe Juric alla Fiorentina perchè è un personaggio che dice quello che pensa, non ha vergogna. Ha il carattere giusto per la città di Firenze, mi ricorda un po’ Mihajlovic. Penso poi che Marco Baroni sia bravo, basti vedere il lavoro che sta facendo a Verona. Aquilani sta facendo il suo percorso e si è calato bene nel mondo viola, ha lavorato bene con i giovani, ci sono dei Primavera in giro che con lui hanno fatto bene. Vedo molte ragioni per poter scommettere su di lui, come calciatore ha accumulato tanta esperienza internazionale”.

‘Penso che Parisi possa essere un pilastro viola, per Arthur una soluzione si può trovare’

“Dopo aver visto Parisi a Empoli mi aspettavo qualcosa di più, a me piace molto. Però quello di Empoli è un ambiente diametralmente opposto a quello di Firenze, in cui i ragazzi hanno modo e possibilità di sbagliare. Quella viola è una piazza complicata e il Franchi ti dà meno possibilità di sbagliare; Parisi è uno dei più forti nel suo ruolo, è tecnico, rapido e cattivo, ci vuole un po’ di pazienza, verrà fuori. Nel futuro della Fiorentina potrà essere uno dei pilastri. Il calo di Arthur? È in un momento di appannamento fisico. Non sorprende se si guarda alla sua carriera, il brasiliano è sempre stato un calciatore di straordinaria qualità ma che ha bisogno di giocare qualche partita in meno. Magari Italiano lo sta preservando. Una sua permanenza? Dipende sempre solo ed esclusivamente dalla volontà del calciatore. Un modo per rimanere lo si trova, il suo agente è tra i migliori e le dichiarazioni di questi mesi sono strategiche, volte a fare il proprio gioco, per non perdere potere contrattuale”.

‘Non sono stupito dall’Olympiakos, la Fiorentina non deve abbandonare il campionato’

“La Fiorentina può ancora farcela a raggiungere la Lazio per un posto in Europa League. Serve serenità, non pensare alla finale per quanto sia inevitabile anche gestire la rosa; le gare che mancano sono un’opportunità per far ritrovare la gamba a chi sta rientrando, vedi Bonaventura e Dodô che è in grande crescita, ma anche Nzola che era ai margini e può far comodo. Non bisogna commettere l’errore di pensare solo ad Atene. Non credo nel calcio esistano avversari facili, soprattutto al livello della Conference League. Credevo che la Fiorentina riuscisse a staccare il biglietto per Atene, e a Bruges si è vista una squadra concreta e funzionale all’obiettivo. Il rigore di Beltran era pesantissimo, l’argentino è l’attaccante più giovane della Fiorentina e si è preso una bella responsabilità. L’Olympiakos è alla prima finale europea della propria storia e ci sarà un’intera nazione che vuole vincere. Non sono sorpreso che i greci abbiano eliminato Fenerbahce e Aston Villa. Gli inglesi soprattutto sono abituati ad un tipo di calcio che si gioca solo in Inghilterra, in Europa il risultato lo porta a casa chi sa studiare meglio l’avversario”.

Via all’iter per acquisto dei biglietti della finale di Conference League per i tifosi viola (con un po’ di ritardo). I dettagli
Oggi alle ore 11.00 sarebbe dovuto iniziare l’iter per i tifosi viola per ottenere un ticket per Atene. Il procediment...

💬 Commenti (10)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo