La verità è che ancora la Fiorentina non ha l’allenatore per il prossimo anno. Perché (forse) non ha ancora chiaro il futuro, perché Commisso ha deciso di rimandare ogni discorso a fine stagione per le strategie future, guardando anche come andranno le Coppe, la squadra da costruire, le scelte da fare. 

Firenze qualcosa di speciale per il Gila

Chiaro che questo potrebbe essere un rischio, perché molto allenatori saranno probabilmente già accasati. Gilardino, ad esempio, sta per rinnovare con il Genoa, anche perché da Firenze dei contatti ci sono stati, ma nessuna promessa è stata fatta. Aspettare sarà difficile, anche se Firenze per Gila è qualcosa di speciale. 

E gli altri in lizza

E poi c’è Palladino, anche lui piace a club di seconda fascia, ma importanti quanto i viola. Infine Aquilani, l’unico che potrebbe liberarsi anche all’ultimo se dovesse arrivare una chiamata dai gigliati. Inutile dire che il ‘filo’ tra lui e Pradè, tra lui e la Fiorentina non si è mai interrotto, anzi: i colloqui sono continui. Chiaro che sarebbe una scelta rischiosa, ma che rientrerebbe comunque nell’idea di Fiorentina che c’è nel prossimo futuro. Allenatore giovane, giocatori giovani, progetto giovane. 

Ma la vera domanda è…

Ma anche vincente? Questa è la vera domanda e a questo quesito potranno solo rispondere i fatti. C’è tanto da fare, certo con un trofeo in bacheca e una Europa League nel cassetto sarebbe tutto più semplice.

Da Allegri a Koubek, una lezione sulla Fiorentina che hanno imparato a memoria tutti
Vuoi ingabbiare la Fiorentina? Chiuditi a riccio, lascia il possesso palla alla squadra viola e poi cerca di approfittar...

💬 Commenti (49)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo