Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

Giovanni Galli è intervenuto a Lady Radio affrontando alcuni argomenti di casa Fiorentina dopo il successo viola nell'andata della semifinale di Coppa Italia contro l'Atalanta al Franchi. Lo storico ex portiere viola ha parlato ampiamente del presente viola prima di proiettarsi anche al futuro.

‘Leggendo la formazione si poteva pensare che Italiano fosse matto, invece…’

“Italiano ha fatto vedere magnificamente ieri sera di essere un allenatore che gioca la partita. Alla lettura della formazioni tutti potevano pensare che fosse matto, schierando 5 attaccanti, invece assolutamente no e dobbiamo riconoscere che la Fiorentina ha fatto una partita straordinaria. Una vittoria che dà spinta a continuare a fare bene nel prosieguo, soprattutto nelle Coppe. Carnesecchi ha fatto una grandissima parata, ma va sottolineata la sua presenza in area e in porta. È bello anche a vedersi, ha una grandissima eleganza ed è anche efficace. Ora c'è la Juventus, una gara che si prepara da sola, una sfida che non dirà niente in chiave campionato. Può starci qualsiasi risultato, è una gara a sé stante nel percorso, il campionato penso possa dare poche soddisfazioni ormai".

‘Ranieri è il difensore che dà più garanzie alla Fiorentina’

“Ci tengo a dire che la Fiorentina non può fare a meno di Luca Ranieri, è l'unico difensore in squadra che riesce ad organizzare la difesa viola. La linea era quasi sempre perfetta. Ranieri è talmente intelligente tatticamente che riesce a dare serenità e tranquillità al compagno di reparto. Martinez Quarta non sai mai in che zona del campo lo trovi. Ranieri sembra che abbia già giocato la partita, dà le maggiori garanzie. È un ragazzo che ama la maglia viola e lo ha dimostrato, andando a migliorarsi per tornare a vestire la casacca della Fiorentina. Futuro capitano? Perchè no”. 

“Ho sentito Farioli al telefono di recente, lo conosco bene perchè abbiamo lavorato alla Lucchese. È un tecnico giovane ma con esperienza già in Turchia, Qatar e ora in Francia. Palladino ha esperienza di un anno e mezzo in A, allena a Monza, in uno stadio in cui neanche tirano una cartaccia in terra. Vive nell'ovatta alla corte di Galliani, senza critiche. Italiano prima di arrivare alla Fiorentina ha fatto tanta dura gavetta in realtà complesse”.


💬 Commenti (16)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo