Giorgetti: "Terracciano protagonista anche contro l'Udinese. Beltran è utile a questa Fiorentina"

Scritto da Redazione  | 
Una parata di Terracciano. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Questo pomeriggio il giornalista de La Nazione Angelo Giorgetti, durante un collegamento con Radio Bruno, ha analizzato il principali temi del pareggio di ieri tra Fiorentina e Udinese. Questo un estratto delle sue parole.

‘Italiano ha rimediato con l’ingresso di Arthur, Faraoni ha fatto bene'

“Uno dei protagonisti di ieri è stato Terracciano, protagonista di molte parate, che di fatto ha tenuto a galla la Fiorentina fino al fischio finale. Non possiamo però pretendere che diventi un portiere che fa sempre la differenza, in passato l’ha fatta però se non succede non si può imporgli niente. La sua crescita è sotto gli occhi di tutti, il lavoro di Savorani è sotto gli occhi di tutti. Sui due gol ci poteva fare veramente. L’Udinese è partita forte con gran fame, la classifica che ha le imponeva di iniziare la sfida in quel modo. Kayode ieri sera è andato subito in difficoltà: è comunque un ragazzo di 19 anni, può succedere che abbia una serata no in cui va in difficolta. Restare concentrati sempre non è facile. Faraoni ha fatto bene anche se è entrato in un altro contesto rispetto al primo tempo, ovvero quando la Fiorentina si è centrata un po' di più, con Italiano che ha rimediato alla formazione iniziale con l'ingresso di Arthur: l’aggiunta del regista era quello che mancava nella undici iniziale. Ne ha tratto beneficio sicuramente, ma si vede che gli assist che ha fatto nel campionato italiano non sono un caso". 

‘Mi aspettavo Parisi, Beltran fa comodo alla Fiorentina perchè…’

Ha poi analizzato il pessimo stato di forma di Capitan Biraghi e ha parlato di Lucas Beltran: “Personalmente con una squadra non tecnica come l’Udinese mi sarei aspettato di vedere Parisi dal primo minuto, il capitano ci mette sempre abnegazione ed è generoso nelle due fasi: questo lo porta spesso a sbagliare per mancanza di concentrazione. Nell'occasione del goal di Thauvin è stato sverniciato e non è sembrato sempre lucido, non solo in quell'occasione. Avrei immaginato maggior alternanza con Parisi. Beltran? Ieri è stata l’ennesima dimostrazione che uno come lui fa comodo alla Fiorentina, soprattutto quando la squadra si trova a dover giocare negli spazi stretti. Magari non è ancora in sintonia massima con il nostro campionato, ma da la sensazione di poter trovare il gol in qualsiasi momento. E’ riuscito a spuntare in mezzo a difensori molti alti, dimostrando di avere qualità importanti. Anche il tiro che ha generato il rigore è merito suo”.


💬 Commenti (2)