Giovanni Carnevali, dirigente del Sassuolo, ha parlato dell’abolizione del decreto crescita a Sky Sport prima della sfida col Milan:

Chi ha preso questa decisione crede di aver fatto una cosa giusta, ma le società sanno che porterà meno competitività, meno visibilità e denaro”.

E ancora: "Non dobbiamo dimenticarci il settore giovanile maschile e femminile, tutte le difficoltà che abbiamo. Non abbiamo mai avuto aiuti, neanche ai tempi del Covid, le proprietà devono sostenere i costi da sole. Per noi il settore giovanile è importante e c’è il problema del vincolo, che darà più spazio ai procuratori. Magari c’è un ragazzino cresciuto vicino a Sassuolo, su cui investiamo denaro e tempo, ma a sedici anni se ne va all’estero. Queste cose ti fanno perdere entusiasmo”. 


💬 Commenti (11)