Quella di oggi a Bergamo sarà l'ultimo ballo, the last dance per riprendere lo slogan fortunato dei Chicago Bulls versione 97/98, quella dell'ultimo titolo Nba per intendersi. Lo sarà per molti ma con toni decisamente opposti, scrive il Corriere dello Sport: sarà la mesta fine di un gruppo di medio livello, consumato e disidratato. Con diversi interpreti mai all'altezza delle aspettative, come Ikoné, Barak, Nzola o Infantino, e altri dal rapporto che volge al termine, da Bonaventura a Duncan e Castrovilli. 

E poi ci sono i prestiti infruttuosi di Arthur, Lopez, Belotti e Faraoni: insomma un'intera squadra sul piede di partenza. Tra questi forse i soli Ikoné e Barak potrebbero avere qualche chance di recupero, ma con un rapporto tutto da ricostruire con la città.

Riparte l'assalto agli esterni d'attacco e Beste è il primo della lista: anche il suo Heidenheim farà la Conference
Il club omologo della Fiorentina in Bundesliga è l'Heidenheim, che è arrivato ottavo e sfruttando il nuovo format dell...

💬 Commenti (5)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo