Della Rocca: "I centravanti di Italiano difficilmente fanno tanti gol. Terracciano mi ha impressionato"

Scritto da Redazione  | 
Italiano si dispera dopo il rigore concesso al Napoli. Foto: Fiorentinanews.com

Questo pomeriggio il doppio ex di Fiorentina e Salernitana Francesco Della Rocca, durante un collegamento con Radio Bruno, ha avuto modo di commentare la situazione delle due squadre alla vigilia della partita di domani. Questo un estratto delle sue dichiarazioni:

"La rosa della Fiorentina è costruita per vincere tutte le partite e giocarsela con tutti gli avversari. Chiaramente poi a volte giocare a viso aperto, ovvero come imposta le partite Italiano, ti porta ad avere dei rischi e per questo a volte gli episodi possono condannarti come successo nelle ultime partite. Penso alla sconfitta di Milano contro il Milan che poteva essere benissimo un pareggio se Mandragora sulla linea di porta non si fosse fatto respingere il tiro. E’ chiaro che le prestazioni della squadra ci sono sempre state e quindi analizzare come certe sconfitte sono arrivate. Attacco in difficoltà? Sinceramente non ho mai visto un goleador nelle squadre di Italiano, forse l’unico è Vlahovic: il mister chiede molto in fase di non possesso al centravanti e per questo rischia di far fatica perché il gioco si sviluppa tanto sugli esterni. Il discorso non riguarda i singoli, ma il modo di attaccare”.

Ha poi spostato l’attenzione sulla Salernitana: “Come è facilmente ipotizzabile, dopo la vittoria contro la Lazio, i granata arrivano mentalmente al top alla sfida di domani; dopo una vittoria contro una squadra forte che gli ha fatto ritrovare autostima. Sarà una partita pericolosa per la Fiorentina anche si i valori in campo sono diversi. Terracciano? Sono rimasto molto stupido dal suo percordo, e soprattutto per la seconda parte della sua carriera: è cresciuto molto diventando un punto fermo dello spogliatoio viola. A Salerno non fece benissimo, perse il posto a gennaio ma ora sta dimostrando di valere la porta viola. Gli errori li fanno tutti, c'è di meglio ma anche di molto peggio: è un ottimo ragazzo e un ottimo portiere".


💬 Commenti (3)