C’è un po’ di Viola nella nuova Italia del toscano Spalletti: la Fiorentina sarà protagonista anche all’Europeo?

Lorenzo Ciabattini  | 
Biraghi rivolge il suo saluto alla Fiesole. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

Con la qualificazione conquistata in Germania, l’Italia di Luciano Spalletti dovrà tornare nel paese di Mario Gomez per disputare i prossimi Europei a giugno 2024. Un traguardo tutt’altro che scontato visto lo stato in cui la Nazionale era stata abbandonata da Mancini lo scorso agosto. Gli avversari del girone, Macedonia e Ucraina, tuttavia non erano insormontabili per l’ultimo scudettato d’Italia, ma il pass è stato strappato soltanto alla fine e anche per merito di uno dei migliori giocatori della Fiorentina.

Jack e Biro in Azzurro

Convocato, dopo diversi anni, in Nazionale nella sosta di ottobre, Bonaventura non solo ha segnato un gol nella vittoria su Malta, ma ha anche contribuito al successo sulla Macedonia a Roma. Insieme a lui, anche se con un ruolo decisamente più marginale, il capitano Biraghi, che porta sempre quel quid in più di esperienza in una rosa che dovrebbe farsi sempre più giovane. Ma quali che saranno le scelte di Spalletti, a questo punto è molto probabile che vedremo sia Bonaventura che Biraghi impegnati nella manifestazione continentale di giugno.

La mediana di Spalletti

La successiva rispetto a quella che un altro viola, Gaetano Castrovilli, aveva alzato nel cielo di Londra e che riempie un po’ d’orgoglio anche i tifosi della Fiorentina. Ancora è prestissimo per dirlo, ma se la squadra di Italiano dovesse ripetere una stagione simile a quella passata, Bonaventura e Biraghi potrebbero davvero far parte della spedizione in terra tedesca. Il toscano Spalletti ha riscoperto, infatti, in Bonaventura un jolly da schierare nei match “più leggeri”, diciamo così. Quelli in cui non servono i muscoli di Barella o le rincorse di Frattesi, ma è ben più utile l’intelligenza tattica del veterano gigliato.

A sinistra è duello

Mentre per Biraghi, invece, tutto dipenderà da quanto spazio gli concederà Parisi a Firenze. Ancora non è nel giro dei Grandi, ma anche l’altro laterale sinistro della Fiorentina potrebbe finire nella lista dei 25 che partiranno per l’Europeo (nonostante la fortissima candidatura di Dimarco). Ad ogni modo, poi, ci potrebbe essere anche quell’ex numero 10 che era stato chiamato all’ultimo dal Mancio per sostituire Pellegrini, ma tutto dipenderà da come tornerà dopo l’ennesimo infortunio.

Una Nazional-Viola?

Recentemente, i giocatori della Fiorentina non sono stati dei protagonisti con la maglia azzurra, ma Spalletti ha compreso che la crescita della squadra viola non si può ignorare. Una Nazional-Viola ci attende al prossimo Europeo, perché zitto, zitto ma Jack si sta riscoprendo come uno dei migliori interpreti nel suo ruolo in Italia.


💬 Commenti (1)