Nzola più Beltran: ora si può. Una soluzione che potrà tornare utile...solo a gara in corso? I possibili sviluppi

Scritto da Redazione  | 

«Beltran ha dimostrato di saper giocare sulla trequarti. Insieme a Nzola si sono comportati bene e da qui in avanti questa soluzione ci può tornare utile». Ad aprire ufficialmente il sipario su una Fiorentina a due punte ci ha pensato Vincenzo Italiano nel post partita della sfida contro il Parma. Beltran e Nzola a questo punto della stagione possono coesistere e in una partita che non passerà certo alla storia per il miglior gioco espresso, la vicinanza dell’argentino accanto all’angolano — soprattutto dopo il gol del secondo — è stata quella scintilla che seppur nel caos ha scosso la Fiorentina.

Lucas ama non dare punti di riferimento e predilige giocare vicino a una punta più piazzata, Nzola appena raggiungerà il top della condizione fisica potrà essere utile nella protezione della palla spalle alla porta. Tradotto, i due possono integrarsi alla grande e non solo alternarsi come centravanti, secondo una rotazione che fino a questo momento ha portato pochi gol e anche confusione, a partire dal diverso modo di interpretare il ruolo da numero nove dei due. 

Certo, la scelta di Italiano sa di situazione ancora in divenire e di alternativa da giocarsi a gara in corso quando le cose non girano, non di arma da utilizzare dal primo minuto. Contro il Parma Nzola (a sinistra) e Beltran (a destra) hanno giocato insieme dimostrando una buona intesa. Certo, la scelta di Italiano sa di situazione ancora in divenire e di alternativa da giocarsi a gara in corso quando le cose non girano, non di arma da utilizzare dal primo minuto. Anche perché per permettere la coesistenza di Lucas e Nzola bisognerebbe ripensare il modulo o comunque la posizione di altre due pedine fondamentali, per gol e presenza, della squadra, Nico Gonzalez e Bonaventura

Nell’idea più ottimistica ci potrebbe essere un 4-2-3-1 con Nico e Beltran esterni e Jack trequartista dietro Nzola, quasi un 4-2-4 che però necessiterebbe di un equilibrio a centrocampo che la Fiorentina ancora non può garantire. Stessa situazione se Italiano decidesse di utilizzare l’albero di Natale: con il 4-3-2-1 Bonaventura scalerebbe in mediana con Arthur e Duncan e Gonzalez e Beltran accompagnerebbero Nzola.

Gonçalves: "A Nzola serve fiducia per esprimersi al meglio, Italiano lo conosce e deve dargli una mano. Il gol al Parma evidenzia il potenziale di M'Bala"
Spettatore dell’acuto di Nzola contro il Parma sebbene a distanza, il ct dell'Angola Pedro Soares Gonçalves può esul...

💬 Commenti (9)