Jacopo Vicini
Jacopo Vicini
Italiano e Sarri. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com
Italiano e Sarri. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Nelle scorse settimane è rimbalzata forte la notizia dell'interessamento del Torino per il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Italiano, che sarebbe tra i candidati principali a prendere il posto di Juric sulla panchina granata nella prossima stagione. Il giornalista Alfredo Pedullà sul proprio sito ufficiale ha reso noto uno scenario secondo cui però il pallino del presidente Cairo sarebbe Maurizio Sarri, attualmente senza panchina dopo l'addio alla Lazio

‘Sarri ha detto no a vari club esteri, il Torino ha sondato…’

“Al Torino piace e non poco Maurizio Sarri- scrive Pedullà- aggiungiamo anche che l’allenatore è un pallino di Cairo, il numero uno del club vorrebbe alzare l’asticella, ha mandato già i primi segnali e presto ci saranno probabilmente nuovi contatti. Ma l’operazione è tutt’altro che semplice, Sarri per ora vuole aspettare. L’allenatore ha detto no a diversi club all’estero, il discorso Siviglia è ancora in piedi (anzi, il pressing degli spagnoli sta aumentando…), ma possono emergere altri scenari. Il Torino ha sondato Gattuso e Italiano, fin qui senza sviluppi, resta molto aperta l’opzione Vanoli”

‘Sarri-Milan? Destinazione gradita, ma il tecnico è deciso ad aspettare’

“Tornando a Sarri-Milan, valgono gli scenari suddetti: sarebbe una destinazione molto gradita, ci sono stati contatti indiretti negli ultimi giorni, ma serve altro. Il Milan è all’interno di un balletto portoghese che può portare a decisioni diverse. Ripetiamo: Sarri intende aspettare tutti i movimenti in Serie A prima di tirare le somme e prendere una decisione. La vicenda Lazio gli ha aperto gli occhi: i grandi risultati ottenuti restano, ma decisioni al buio mai più”.


💬 Commenti (2)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo